Allucinògeni. Significato del termine medico 'Allucinògeni' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Allucinògeni

Vedi psicodislettici.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'A'

  • Aponevrosi
  • Sinonimo di [...]
  • Autofonìa
  • Esagerata risonanza della voce nell’orecchio del parlante stesso, che è indotto [...]
  • Adenovirus
  • (famiglia Adenoviridae), virus a DNA; infettano la specie umana, [...]
  • Adenosintrifosfatasi
  • Vedi ATP-asi. [...]
  • Adolescenza
  • Periodo della vita che segna il passaggio dalla fanciullezza all’età adulta. L’entrata nella fase prepuberale porta a importanti modificazioni, fisiche, psichiche e sociali. Questo comporta una crisi dell’identità personale: il corpo cambia spesso in modo disarmonico, facendo nascere nell’adolescente grandi dubbi sulla propria normalità; il cambiamento di voce – che nei maschi oscilla ancora fra il registro acuto dei bambini e quello più grave degli adulti – può dare l’impressione di un corpo non più controllabile; inoltre è presente da un lato la paura di non essere capaci di conquistare la propria indipendenza, dall’altro l’angoscia di perdere la protezione dei genitori. Ma anche per i genitori questo è un momento difficile: devono essere capaci di accettare la perdita di un soggetto controllabile, per acquistare un adolescente che sta cercando di imparare a pensare in modo autonomo. L’adolescente sente di essere non più bambino, ma non ancora adulto. Ha bisogno quindi di momenti di intimità e solitudine, durante i quali poter riflettere su quanto accade e [...]
  • Antistreptolisina
  • Anticorpo che si forma nel siero in seguito a infezioni provocate da streptococco beta-emolitico (gruppo A, detto anche Streptococcus pyogenes ). La produzione di antistreptolisina costituisce la risposta immunitaria dell’organismo alla liberazione di antigeni proteici ad azione emolitica (streptolisine O), elaborati dagli elementi batterici. Le antistreptolisine hanno la proprietà di combinarsi con le streptolisine O, inibendone gli effetti emolitici, non hanno invece potere di immunizzazione nei riguardi delle infezioni provocate da streptococchi. La determinazione del tasso di antistreptolisina nel siero (o titolo antistreptolisinico) ha notevole importanza, in quanto [...]
  • Antìtrago
  • Sporgenza del padiglione dell’orecchio che, situata nella parte inferiore di fronte al trago, delimita [...]
  • Anafilassi
  • Malattia allergica acuta e molto grave che si verifica pochi secondi o pochi minuti dopo il contatto con l’allergene in un soggetto già sensibilizzato (non si verifica quindi mai al primo contatto con l’allergene specifico). Le sostanze che possono provocare anafilassi sono molteplici. La causa più frequente è rappresentata dalla penicillina e, in generale, da sostanze che vengono iniettate. Più rara l’anafilassi da sostanze ingerite o inalate. Inizialmente si manifesta con prurito, soprattutto a volto, mani, ascelle, parte superiore del torace, inguine; quindi compare rossore diffuso e a volte gonfiore, insieme a disturbi della respirazione e senso di soffocamento; può manifestarsi anche con diarrea e dolori addominali. Si associano anche grave ipotensione e collasso cardiocircolatorio. La prevenzione della reazione anafilattica è possibile se si conosce la predisposizione del soggetto a sviluppare malattie su base allergica [...]
  • Amilopectina
  • Costituente, insieme all’amilosio, dell’amido. Ha struttura [...]
  • Alitosi
  • Condizione caratterizzata da alito di odore sgradevole. Può essere causata dall’ingestione di particolari alimenti come alcol, aglio, cipolla; da uso di tabacco; da affezioni gengivali o dentarie; da fermentazione di particelle di cibo nella cavità orale; da rino-sinusiti. Può anche essere conseguente a malattie di altri apparati. Nell’uremia l’alito ha odore di urina; nell'acetone e nella chetoacidosi [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?