Amilasuria. Significato del termine medico 'Amilasuria' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Amilasuria

Valore della concentrazione di amilasi nelle urine; un suo aumento si verifica spesso nelle pancreatiti acute.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'A'

  • Antifórfora
  • Sostanze in grado di eliminare la forfora dal cuoio capelluto. L’azione può essere cheratolitica, con allontanamento delle squame, o citostatica, quando l’antifórfora esercita un controllo e pone un freno all’accelerato [...]
  • Arto
  • Ciascuna delle quattro appendici simmetriche del corpo umano (due superiori o arti toracici e due inferiori o arti addominali), divise in tre successivi segmenti, articolati tra loro: prossimale (braccio e coscia), medio (avambraccio e gamba), distale (mano e piede). L’arto superiore (la cui impalcatura scheletrica è formata da omero, radio, ulna, ossa [...]
  • Adrenalinosìmili
  • Sinonimo di [...]
  • Acuità visiva
  • Capacità dell’occhio di distinguere due punti vicini, misurata dall’angolo minimo sotto cui devono essere visti perché l’occhio li percepisca separatamente. Se tale angolo vale 1’, le loro immagini si trovano sulla retina a una distanza di 5 µm e stimolano due elementi non contigui della stessa, condizione indispensabile perché siano visti distinti da un occhio normale. La valutazione dell’acuità visiva si effettua mediante il riconoscimento di segni o simboli, detti ottotipi. La misura si esprime in valori reciproci dell’angolo visivo minimo che sottende la distanza alla quale due punti non appaiono più separati. Per esempio, se tale angolo è di 2’, anziché di 1’, l’acuità visiva [...]
  • Acarbose
  • Farmaco non assorbibile, che agisce nell’intestino inibendo gli enzimi della parete intestinale che trasformano i polisaccaridi in [...]
  • Alcolemìa
  • Concentrazione di alcol etilico nel sangue. L’alcol viene assorbito soprattutto nel duodeno e nel digiuno, in misura minore nello stomaco e nel grosso intestino; passa poi nel sangue e viene eliminato da polmoni, reni e cute, o trasformato in anidride carbonica e acqua. Alcuni fattori, come la concentrazione di alcol nella bevanda, il tipo di bevanda, la modalità di assunzione (durante i pasti, a digiuno ecc.), influenzano la velocità di assorbimento. Si considera non nociva un’alcolemìa di circa 0,05 g per 100 ml di sangue; a valori superiori, alcuni processi psichici risultano alterati (vedi alcolismo). Al di sopra di 0,2 g per 100 ml di sangue si verifica l’intossicazione [...]
  • Artralgìa
  • Dolore articolare in genere; più spesso il termine viene usato per [...]
  • Antiaggreganti piastrìnici
  • Farmaci in grado di ostacolare il fenomeno dell’aggregazione delle piastrine che è concausa di molte affezioni di origine vascolare, in particolare delle vasculopatie cerebrali (TIA, ictus cerebrale) e delle cardiopatie ischemiche (angina pectoris, infarto del miocardio ecc.). Il meccanismo d’azione è da ricercarsi nell’inibizione transitoria e reversibile dell’enzima [...]
  • Antieparìnici
  • Farmaci che antagonizzano gli effetti dell’eparina. Il più usato è il solfato di protamina, che si combina con l’eparina [...]
  • Adenite
  • Vedi linfoadenite. [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?