Anoressìa. Significato del termine medico 'Anoressìa' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Anoressìa

Riduzione o perdita dell’appetito. Nella maggior parte delle malattie organiche si ha anoressìa come conseguenza della malattia stessa. Tra le malattie psichiche, la depressione è quella in cui più frequentemente si verifica una perdita dell’appetito. Il rifiuto del cibo può anche essere legato a particolari esperienze di vita: per esempio, nelle persone detenute il disagio conseguente alla carcerazione può causare modificazioni del comportamento, di cui l’anoressìa è un aspetto.Riduzione o perdita dell’appetito. Nella maggior parte delle malattie organiche si ha anoressìa come conseguenza della malattia stessa. Tra le malattie psichiche, la depressione è quella



in cui più frequentemente si verifica una perdita dell’appetito. Il rifiuto del cibo può anche essere legato a particolari esperienze di vita: per esempio, nelle persone detenute il disagio conseguente alla carcerazione può causare modificazioni del comportamento, di cui l’anoressìa è un aspetto.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'A'

  • Anticorpi monoclonali
  • Anticorpi prodotti da un singolo clone, cioè da una popolazione cellulare geneticamente identica perché derivata da un’unica cellula madre. Gli anticorpi monoclonali sono sintetizzati dai cosiddetti “ibridomi”, cioè cellule ottenute dalla fusione di linfociti di topo immunizzati contro un determinato antigene e di cellule di mieloma, un particolare tumore. Gli ibridomi mantengono da un lato la capacità, propria dei linfociti, di produrre anticorpi specifici, dall’altro assumono dal mieloma la proprietà, tipica di tutte le cellule tumorali, di dividersi pressoché infinitamente. Da qui la possibilità di produrre da un unico clone specifico elevate quantità dell’anticorpo. Gli anticorpi monoclonali, a causa dell’estrema selettività del legame antigene-anticorpo, costituiscono uno strumento molto utilizzato sia in biologia, sia in medicina. [...]
  • Aplasìa midollare
  • Insufficienza funzionale grave del midollo osseo, che può riflettersi in una diminuzione globale di tutte le cellule del sangue, oppure in un danno più ristretto a carico di un singolo tipo di cellule (aplasìa midollare pura). Quest’ultima variante è più spesso congenita e si associa frequentemente ad altri tipi di aplasia (aplasia pura della serie eritrocitaria). L’aplasìa midollare colpisce indifferentemente maschi e femmine; solo nella metà dei casi può essere evidenziata una causa. Fra le cause note si ricordano: agenti infettivi (virus di Epstein-Barr), tossici (solventi), farmaci (cloramfenicolo), radiazioni ionizzanti. È descritta l'associazione con timoma. Nella forma classica, la [...]
  • Acqua deionizzata
  • Acqua impiegata in soluzioni farmaceutiche (ma non per iniezioni), ottenuta dopo il passaggio [...]
  • Antifungini
  • Sinonimo di [...]
  • Autofonìa
  • Esagerata risonanza della voce nell’orecchio del parlante stesso, che è indotto [...]
  • Alimentazione parenterale
  • Tipo di alimentazione artificiale effettuata infondendo soluzioni nutritive per via venosa o arteriosa nei casi in cui un soggetto non possa essere alimentato per bocca o per via enterale; altra indicazione è costituita dalla necessità di associare questa metodica a un’assunzione normale di cibi, non però sufficiente a garantire un rapido ritorno alla normalità dal punto di vista nutrizionale. Se si prevede una alimentazione parenterale non prolungata, si infondono opportune soluzioni in una vena periferica del braccio, anche se le soluzioni somministrate non possono superare concentrazioni ben definite, data la scarsa resistenza della vena, con possibile sviluppo di flebite chimica. Nel caso si intenda ricorrere all’alimentazione parenterale per tempi prolungati, viene introdotto un catetere nella vena cava superiore, superando [...]
  • Antirosolìa, vaccinazione
  • Vaccinazione contro la rosolia. Non è obbligatoria, ma attualmente è consigliata a tutte le bambine prima della pubertà e a tutte le donne in età fertile che risultino negative alla ricerca degli anticorpi antirosolia, con l’avvertenza che non siano in gravidanza e non ne inizino una nei tre mesi successivi. In alcuni Paesi la vaccinazione viene effettuata su tutti i bambini [...]
  • Arco riflesso
  • Via nervosa costituita dai neuroni di senso (afferenti), che provenendo dai recettori periferici portano al midollo spinale informazioni sullo stato degli effettori periferici; [...]
  • Aschoff-Tawara, nodo di
  • Vedi atrioventricolare, [...]
  • Adrenocorticotropina
  • Sinonimo di [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?