Antiflogìstici. Significato del termine medico 'Antiflogìstici' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Antiflogìstici

Sinonimo di antinfiammatori.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'A'

  • Alcol metìlico
  • (o metanolo), sostanza fortemente tossica, molto usata come solvente per vernici e come antigelo; facilmente assorbita a livello gastrico e polmonare. Si possono verificare intossicazioni accidentali, anche dovute [...]
  • Abasìa
  • Disturbo di origine nervosa che consiste nell’impossibilità di camminare; spesso si associa all’incapacità di mantenere la stazione [...]
  • Anemìa
  • Condizione patologica caratterizzata dalla diminuzione della massa dei globuli rossi al disotto dei valori considerati normali. Poiché la determinazione di tale massa comporta un’indagine piuttosto complessa, nella pratica medica l’anemìa è definita dalla riduzione della quantità di emoglobina, o del valore dell’ematocrito (percentuale di globuli rossi in un campione di sangue dopo centrifugazione), o di entrambi. Il numero di globuli rossi non è di per sé un indice attendibile nella valutazione di un’anemìa: esistono infatti situazioni (per esempio, la talassemia) in cui il loro numero è normale o aumentato, ma i valori di emoglobina sono ridotti. Sul piano clinico è necessario acquisire una serie di indici, sia direttamente misurabili (quantità di emoglobina, ematocrito, globuli rossi), sia ricavati attraverso procedimenti clinici (grandezza dei globuli rossi, quantità e concentrazione medie di emoglobina riferite al singolo globulo rosso). È possibile definire un’anemìa sulla base [...]
  • AZT
  • Sigla di [...]
  • Artrite infettiva
  • Indice:L’artrite cronicainfezione localizzata ai tessuti molli dell’articolazione. I microrganismi responsabili della malattia possono penetrare dall’esterno, attraverso una ferita, oppure possono raggiungere l’articolazione da un altro punto di infezione del corpo, seguendo il circolo sanguigno o linfatico. Si possono distinguere artriti acute e artriti croniche. Le artriti acute sono piuttosto frequenti, provocate nella maggior parte dei casi da batteri piogeni, quali stafilococco aureo, streptococco, gonococco, e da gram-negativi. Questo tipo di infezione è favorito dal diabete, da uno stato di immunodepressione (provocato per esempio, da cure con cortisonici o con farmaci antitumorali), dall’alcolismo. Si manifesta in modo brusco e ha un’evoluzione rapida: raggiunge il massimo della gravità in due o tre giorni. I sintomi sono: dolore; gonfiore; arrossamento dell’articolazione interessata, che è calda al tatto e non può essere mossa. La terapia si basa sulla somministrazione di antibiotici per via generale e per applicazione locale. Se nell’articolazione si è formato un accumulo di materiale purulento è necessario asportarlo [...]
  • Adenoma
  • Tumore benigno di derivazione epiteliale caratterizzato dalla presenza di strutture ghiandolari ben riconoscibili e differenziate. Sotto questa denominazione si raccolgono forme realmente benigne, come gli adenomi dell’ipofisi o della tiroide, e forme potenzialmente pericolose, perché soggette a deviazione in senso maligno, se non asportate (alcuni adenomi bronchiali e l’adenoma villoso del colon). [...]
  • Aneurismi cerebrali
  • Vedi aneurismi [...]
  • Agalattìa
  • Assenza o insufficienza della secrezione lattea nella donna che ha partorito, riconducibile a [...]
  • Angioendotelioma
  • Varietà di angioma, spesso a evoluzione maligna, [...]
  • Aptoglobina
  • Complesso di glicoproteine siero che ha spiccata affinità per l’emoglobina. Le aptoglobine sono deputate al trasporto dell’emoglobina nell’apparato circolatorio e si ritiene che abbiano un ruolo importante nel metabolismo dell’eme e dei suoi componenti. All’esame elettroforetico su carta si evidenziano a livello della frazione a2 globulinica del siero. La concentrazione delle aptoglobine nel siero varia in rapporto all’età e [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?