Azoospermìa. Significato del termine medico 'Azoospermìa' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Azoospermìa

Assenza di spermatozoi nello sperma, con conseguente sterilità. Può essere dovuta a mancata formazione di spermatozoi nel testicolo, oppure a mancata emissione di spermatozoi per ostruzione delle vie spermatiche. Nel primo caso può essere dovuta a infiammazioni (orchiti), traumi, varicocele, criptorchidismo, ipogonadismo, abuso di alcolici o di farmaci (cimetidina, chemioterapici antitumorali), irradiazione locale, assenza congenita delle cellule produttrici di spermatozoi, presenza di anticorpi antispermatozoi. Nel secondo caso sono responsabili soprattutto infezioni (tubercolosi genitale, gonorrea), traumi, difetti congeniti.Assenza di spermatozoi nello sperma, con conseguente sterilità. Può essere dovuta a mancata formazione di spermatozoi nel testicolo, oppure a mancata emissione di spermatozoi per ostruzione



delle vie spermatiche. Nel primo caso può essere dovuta a infiammazioni (orchiti), traumi, varicocele, criptorchidismo, ipogonadismo, abuso di alcolici o di farmaci (cimetidina, chemioterapici antitumorali), irradiazione locale, assenza congenita delle cellule produttrici di spermatozoi, presenza di anticorpi antispermatozoi. Nel secondo caso sono responsabili soprattutto infezioni (tubercolosi genitale, gonorrea), traumi, difetti congeniti.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'A'

  • Assorbimento
  • Processo per cui liquidi e sostanze nutritizie passano dal lume intestinale al sangue; insieme alla digestione, è la funzione principale del tubo digerente. Si svolge per la maggior parte nel tenue, mentre nel colon vengono assorbiti solo acqua [...]
  • Antro
  • Termine con cui si indicano talune cavità organiche, perlopiù delle ossa o del canale digerente. L’antro mastoideo o timpanico è la maggiore delle cavità mastoidee; l’antro cardiale è la porzione [...]
  • Amenorrea
  • Assenza del flusso mestruale. Nel caso questo non sia comparso entro i 16 anni di età si parla di amenorrea primaria, che può essere dovuta a malformazioni anatomiche (imperforazione dell’imene, malformazioni congenite dell’utero o della vagina, insufficienza ovarica), a lesioni ipotalamiche o [...]
  • Albinismo
  • Anomalia congenita ed ereditaria caratterizzata da mancanza di pigmento nella pelle, nei capelli, nei peli e negli occhi. È causata dall’assenza dell’enzima tirosinasi, indispensabile per la sintesi delle melanine. Il soggetto albino presenta cute sottile e rosata, capelli e peli finissimi di colore bianco o giallo dorato. [...]
  • Antimonoaminossidàsici
  • Nome per esteso [...]
  • Antidiabètici
  • Farmaci utilizzati nella cura del diabete mellito. Accanto alla dieta ipoglucidica, che è sempre indispensabile, nella terapia del diabete mellito vengono utilizzati fondamentalmente due gruppi di farmaci ipoglicemizzanti: l’insulina, usata nel diabete mellito insulino-dipendente (o di tipo 1), e gli ipoglicemizzanti orali (sulfaniluree e biguanidi), usati nel diabete mellito non insulino-dipendente (o di tipo 2). A seconda dei quadri clinici l’insulina e gli ipoglicemizzanti orali possono essere variamente associati fra loro. L’insulina viene utilizzata come soluzione iniettabile per via sottocutanea o endovenosa, in preparazioni differenti a seconda della durata d’azione e della provenienza. Le sulfaniluree stimolano la secrezione insulinica da parte delle beta-cellule pancreatiche, per cui è necessaria una residua integrità del pancreas perché si abbia l’effetto ipoglicemizzante. Hanno anche un’azione extrapancreatica: inducono un aumento del numero dei recettori periferici per l’insulina, aumentano l’utilizzazione del glucosio da parte dei tessuti e inibiscono la produzione epatica di glucosio. Sono indicate nel diabete mellito non insulino-dipendente normopeso o sovrappeso; possono essere utilizzate anche in associazione con altri ipoglicemizzanti orali o come coadiuvanti della terapia insulinica, in quanto permettono di ridurre la dose o la frequenza della [...]
  • Atrioventricolare, nodo
  • (o nodo di Aschoff-Tawara), piccola formazione di tessuto miocardico specializzato nella conduzione dell’impulso, [...]
  • Angiocolecistografìa
  • Sinonimo di [...]
  • Anfetamina
  • (o anfetammina, o amfetamina), farmaco dotato di azione stimolante sul sistema nervoso centrale. Agisce attivando la sostanza reticolare del tronco cerebrale. Gli effetti sono: euforia, eccitazione psichica e psicomotoria, anoressia; inoltre altera il ritmo sonno-veglia, causando insonnia con scomparsa del sonno REM. Influenza il comportamento, provocando sensazione di benessere, e migliora le prestazioni fisiche e psichiche, aumentando l’attenzione e la concentrazione. Assunta in forti dosi può causare ideazione paranoide e comportamenti violenti; a lungo termine, perdita di peso, bruxismo, stati psicotici prolungati, ipomania. Induce [...]
  • Accomodazione
  • Meccanismo attraverso il quale l’occhio mette a fuoco oggetti posti a differenti distanze, aumentando la convessità del cristallino, cioè variandone la curvatura delle superfici, per mezzo della contrazione dei muscoli ciliari. Allo stato di riposo accomodativo, con le fibre del muscolo ciliare rilasciate, il [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?