Betaterapìa . Significato del termine medico 'Betaterapìa ' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Betaterapìa

Terapia effettuata con raggi beta (Rß), ovvero con fasci di elettroni prodotti da acceleratori lineari. A causa dello scarso potere penetrante dei raggi beta, è indicata per il trattamento dei tumori cutanei.per il trattamento dei tumori cutanei.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'B'

  • Bruciatura
  • Sinonimo di [...]
  • Bence-Jones, proteinuria di
  • Eliminazione urinaria dell’eccesso di catene leggere di immunoglobuline prodotte nel [...]
  • Biodegradàbile
  • Si dice di un materiale costituito da un composto chimico organico che può subire una degradazione da parte di microrganismi, della luce [...]
  • Brudzinski, segno di
  • (o segno della nuca), espressione di irritazione meningea. Si distinguono due tipi: il segno della nuca o di Brudzinski di I tipo, che si ha quando il soggetto, flettendo passivamente il capo sul tronco, flette gli arti inferiori; [...]
  • Bioenergètica
  • Metodo psicoterapeutico ideato da A. Lowen a partire dal lavoro con W. Reich. Reich aveva individuato nella “corazza caratteriale”, che si esprime in contratture e tensioni muscolari croniche, inconsapevoli al soggetto, la modalità difensiva per scaricare sofferenze e dolori psichici. Scopo della bioenergètica è l’integrazione di mente e corpo e la liberazione delle forze istintive del corpo [...]
  • Broncografìa
  • Indagine radiologica invasiva dell’apparato respiratorio. Il mezzo di contrasto radiopaco, instillato nelle vie respiratorie con un catetere, rende possibile la visualizzazione dell’albero tracheobronchiale. Rispetto alla broncoscopia, permette una migliore risoluzione delle ramificazioni bronchiali distali. È indicata nel sospetto di [...]
  • Biliverdina
  • Pigmento biliare di colore verde derivato dalla trasformazione della bilirubina. Questa reazione avviene in presenza di bilirubina coniugata; quindi la biliverdina si forma in [...]
  • Ballottamento
  • Indice:gorgoglio che si può indurre comprimendo e rilasciando rapidamente la zona epigastrica. È indice di abbondante [...]
  • Blefaroptosi
  • Affezione in cui una o entrambe le palpebre sono più basse del loro normale livello, per cui la rima palpebrale è ridotta o assente. La blefaroptosi congenita bilaterale è dovuta a paralisi permanente del muscolo elevatore della palpebra superiore; quella monolaterale deriva da una lesione intracranica dell’oculomotore o da trauma perinatale. Il trattamento è chirurgico, da effettuarsi [...]
  • Blocco cardìaco
  • Indice:Tipi di blocco cardiacoDiagnosi e terapiacondizione patologica in cui la diffusione dell’eccitazione cardiaca nel sistema di conduzione del cuore subisce un’interruzione o un rallentamento (vedi anche aritmia).Tipi di blocco cardiacoNel blocco senoatriale l’impulso, normalmente generato dalle cellule del nodo senoatriale, non riesce a diffondersi alla muscolatura atriale. Le cellule dell’atrio sono però in grado di contrarsi spontaneamente, a una frequenza di 50-60 battiti al minuto, e di propagare lo stimolo al resto del muscolo cardiaco; il che determinerà bradicardia con sintomatologia scarsa (vertigini, ridotta tolleranza allo sforzo). Nel blocco atrioventricolare, invece, lo stimolo non supera l’atrio (blocco di III grado) oppure, nelle due forme dette di I e II grado, presenta un rallentamento rispettivamente costante o progressivo, fino a che si verifica una pausa nella contrazione dei ventricoli. Nel blocco di III grado tocca al nodo atrioventricolare generare l’impulso che viene condotto ai ventricoli con una frequenza di circa 50 battiti al minuto: il risultato sarà quindi una bradicardia più accentuata; qualora non subentri il nodo atrioventricolare, i ventricoli si contraggono secondo la propria intrinseca frequenza di scarica, intorno ai 30 battiti al [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?