Biliari, vie. Significato del termine medico 'Biliari, vie' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Biliari, vie

Canali che fungono da apparato escretore della bile. Fanno parte delle vie biliari la rete dei dotti biliari interlobulari, i collettori biliari, il dotto epatico, la colecisti.colecisti.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'B'

  • Biliari, àcidi
  • Composti derivati dal colesterolo, prodotti dal fegato; costituiscono circa il 12% della bile. Gli àcidi biliari si dividono in primari, cioè formati direttamente dal fegato (acido colico e acido chenodesossicolico), e secondari (acido litocolico e acido desossicolico), formati nell’intestino a partire da quelli primari. Prima di essere secreti nella bile gli àcidi biliari vengono coniugati nel fegato con gli aminoacidi glicina e taurina, per formare i cosiddetti sali biliari. Dalla bile passano poi nell’intestino: la quota più importante viene assorbita nella parte terminale dell’intestino tenue (ileo distale). La porzione che non viene assorbita passa nel colon, dove la flora batterica metabolizza gli àcidi biliari primari e li trasforma in secondari: parte di questi viene riassorbita e portata al fegato tramite il sangue portale, dove si ha captazione e nuova [...]
  • Bregma
  • Punto di incontro, sul cranio, delle suture coronale e sagittale. Si ossifica verso i 12-16 mesi d’età [...]
  • Bastoncelli
  • Cellule retiniche deputate alla [...]
  • Bumetanide
  • Farmaco diuretico che aumenta l’escrezione di sodio, potassio, cloro. Ha come effetti collaterali disturbi addominali, [...]
  • Blàstula
  • Stadio di sviluppo dell’uovo fecondato, tipico delle uova a segmentazione totale, successivo a quello di [...]
  • Betalattamasi
  • Enzimi in grado di distruggere gli antibiotici betalattamici (penicilline e cefalosporine), operando l’idrolisi del legame amidico e aprendo [...]
  • Batteriuria
  • Emissione di batteri con le urine, indipendentemente [...]
  • Blenorragìa
  • (o gonorrea, o blenorrea), malattia sessualmente trasmissibile, altamente contagiosa, causata dal batterio gram-negativo Neisseria gonorrhoeae. Il contagio avviene soprattutto per via sessuale, raramente tramite oggetti o biancheria infetta, data la scarsa sopravvivenza del gonococco nell’ambiente esterno. Talune condizioni possono favorire l’instaurarsi dell’infezione: anomalie anatomiche dell’apparato urogenitale; insufficiente igiene locale; stati di congestione pelvica. La malattia interessa principalmente le mucose del tratto genitourinario, del retto e della cervice; talvolta può diffondersi per via linfatica (linfangiti) o ematica (artriti, endocarditi). Il periodo di incubazione è variabile da due a sette giorni. Il quadro clinico è diverso nei due sessi, a causa della differente anatomia dell’ultimo tratto dell’apparato urogenitale. Nell’uomo si manifesta con minzione dolorosa, prurito, bruciore e arrossamento del meato uretrale, dal quale fuoriesce una secrezione dapprima sieromucosa, in seguito purulenta. Possono insorgere complicazioni come cistiti, prostatiti, epididimiti, restringimenti uretrali. Nella donna si manifesta con [...]
  • Birra
  • Bevanda ottenuta dalla fermentazione alcolica, con ceppi del batterio Saccharomyces cerevisiae o Saccharomyces carlsbergensis, di mosti preparati con malto di orzo e acqua, e resi amari con luppolo. La birra, qualunque sia il tipo, contiene, oltre all’acqua, alcol, anidride carbonica (fino allo 0,5%), quantità più o [...]
  • Bicìpite
  • Muscolo che ha a un’estremità due tendini destinati [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?