Braccio. Significato del termine medico 'Braccio' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Braccio

Segmento dell’arto superiore che va dalla spalla al gomito.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'B'

  • Bolo istèrico
  • (o globo isterico), sensazione di blocco a livello faringo-esofageo che, durante le crisi, alcuni soggetti ansiosi-isterici riferiscono di provare; altri hanno l’impressione che un corpo estraneo impedisca la deglutizione; altri ancora [...]
  • Bacitracina
  • Antibiotico estratto dal gruppo licheniforme del Bacillus subtilis. Solitamente è applicato per uso [...]
  • Biforcazione aortica
  • Punto in cui l’aorta addominale si divide nelle due [...]
  • Butirrofenoni
  • Farmaci appartenenti al gruppo dei neurolettici. Hanno attività sedativa, antimaniacale, antidelirante e antiallucinatoria; insieme alle fenotiazine sono i farmaci più impiegati nel trattamento delle psicosi acute e croniche. Il meccanismo di azione consiste nel blocco dei recettori per le catecolamine, con conseguente incremento del loro avvicendamento. Il composto più noto è l’aloperidolo. Per l’azione sedativa i butirrofenoni sono indicati negli [...]
  • Banti, morbo di
  • (o splenomegalia congestizia), sindrome caratterizzata da ingrossamento della milza e ipertensione portale. Può essere causata da ogni condizione che porti ad aumento protratto della pressione nel sistema venoso portale, per [...]
  • Blefaroftalmìa
  • Infiammazione simultanea della congiuntiva [...]
  • Bence-Jones, proteinuria di
  • Eliminazione urinaria dell’eccesso di catene leggere di immunoglobuline prodotte nel [...]
  • Brucellosi
  • (o febbre maltese o febbre ondulante), malattia infettiva causata da batteri della famiglia delle brucelle (Brucella abortus bovis, Brucella abortus suis, Brucella melitensis), che colpiscono primariamente bovini, caprini e suini, i quali trasmettono l’infezione alla specie umana. Il contagio può avvenire per via diretta mediante contatto con l’animale infetto o con le sue deiezioni; le brucelle penetrano per via cutanea, aerea o congiuntivale. Questo tipo di trasmissione interessa esclusivamente le categorie professionali a contatto diretto con gli animali. Più frequente è la trasmissione per via indiretta, cioè attraverso alimenti contaminati, perlopiù latte [...]
  • Biometrìa
  • Disciplina che si serve di metodi matematici, in particolare statistici, per analizzare [...]
  • Basòfilo, granulocito
  • Tipo di leucocito identificabile per i caratteristici granuli citoplasmatici colorabili con i coloranti basici. I granulociti basòfili hanno dimensioni di 10-15 µm di diametro, sono presenti soprattutto nel sangue, dove la loro vita media è di circa tre giorni; manifestano moltissimi caratteri analoghi a quelli dei mastociti, presenti soprattutto nei tessuti, ma derivano da uno stesso precursore midollare, comune agli altri granulociti e ai monociti-macrofagi, detto precursore comune mieloide. I granulociti basòfili costituiscono lo 0,5-2% dei leucociti presenti nel sangue. Tra le numerose sostanze secrete da queste cellule (oltre a fattori chemiotattici, a enzimi lisosomiali, comuni agli altri granulociti, e a radicali di ossigeno a effetto antibatterico) vi è l’istamina, che rappresenta circa il 10% del contenuto dei granuli. Essa esercita un’azione sia favorente sia inibente l’infiammazione. Infatti, legandosi a [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?