Buccinatore. Significato del termine medico 'Buccinatore' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Buccinatore

Il muscolo della guancia; deve il suo nome al fatto che gioca un ruolo importante nell’emissione di suoni, nel soffiare; riduce inoltre lo spazio del vestibolo della bocca spingendo verso le arcate dentarie il cibo eventualmente caduto nel vestibolo stesso. È attraversato dal dotto escretore della ghiandola parotide, e innervato dal nervo facciale.Il muscolo della guancia; deve il suo nome al fatto che gioca un ruolo importante nell’emissione di suoni, nel soffiare; riduce inoltre lo spazio del vestibolo



della bocca spingendo verso le arcate dentarie il cibo eventualmente caduto nel vestibolo stesso. È attraversato dal dotto escretore della ghiandola parotide, e innervato dal nervo facciale.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'B'

  • Break-down adolescenziale
  • (o crollo psicotico adolescenziale), grave episodio acuto a insorgenza improvvisa, che può verificarsi prevalentemente nella prima adolescenza. Il quadro clinico è caratterizzato da confusione, disorientamento spazio-temporale, incapacità di distinguere fra sé e altro, fra reale e immaginario. Compaiono tematiche deliranti, confuse, associate a un’angoscia terribile, che può essere generale e indistinta, oppure riferita a cose o persone (il terrore di essere toccato). Tale angoscia, se di particolare intensità, può indurre il soggetto ad agire in modo violento contro sé o contro altri. Alcune volte il quadro clinico non è drammatico, ma si manifesta con una fobia grave, o con rituali ossessivi, che limitano molto il normale [...]
  • Bastoncelli
  • Cellule retiniche deputate alla [...]
  • Betastimolanti
  • Farmaci attivi sui recettori beta del sistema nervoso simpatico. Sono: isoproterolo, dobutamina, orciprenalina, salbutamolo, terbutalina, fenoterolo, salmeterolo, formoterolo, trimetochinolo. I betastimolanti riducono il tono arteriolare, la pressione sanguigna; la loro azione sul cuore provoca un aumento della frequenza, della forza di contrazione e della eccitabilità ventricolare; provocano broncodilatazione. Impiegati in [...]
  • B
  • Gruppo sanguigno del sistema [...]
  • Betabloccanti
  • Farmaci che agiscono inibendo i recettori beta del sistema nervoso simpatico. Sono: sotalolo, propanololo, oxprenololo, alprenololo, metoprololo, acebutolo, atenololo, pindololo. Il loro effetto principale si esprime sul sistema cardiovascolare, con diminuzione della frequenza cardiaca, riduzione della pressione arteriosa, stabilizzazione della membrana cellulare. Causano inoltre broncocostrizione. I betabloccanti trovano largo impiego nella terapia delle malattie cardiovascolari; nel trattamento dell’ipertensione arteriosa (da soli o associati ai diuretici); della cardiopatia ischemica da insufficienza coronarica (angina pectoris), perché riducono il lavoro cardiaco; in alcune forme di aritmie ipercinetiche; in [...]
  • Bile
  • Soluzione acquosa prodotta dalle cellule epatiche e dalle cellule dei canalicoli (duttuli) biliari, poi concentrata dalla colecisti. Il volume di bile prodotta quotidianamente varia da 500 a 1500 millilitri. La bile è composta da acqua, sali biliari, bilirubina coniugata, elettroliti, proteine, alcuni metalli (zinco, ferro e rame), colesterolo, fosfolipidi e muco. A digiuno la contrazione costante dello sfintere di Oddi impedisce che la bile epatica entri nel duodeno, e la fa defluire nella colecisti, dove viene concentrata fino a [...]
  • Bleomicina
  • Farmaco antibiotico antitumorale, che agisce grazie alla sua capacità di legame con il DNA, cui segue la rottura della molecola e quindi l’effetto tumoricida. Viene somministrata per via endovenosa o intramuscolare, prevalentemente in associazione ad altri farmaci antitumorali. Si è rivelata particolarmente efficace nella terapia dei linfomi, dei tumori del testicolo e, seppure in minore misura, dei [...]
  • Bonnier, sìndrome di
  • Vedi sindrome [...]
  • Bilirubinuria
  • Presenza di bilirubina nelle urine. La bilirubina non coniugata, circolando strettamente legata all’albumina, non viene filtrata dal rene e quindi non si trova nelle urine, mentre [...]
  • Borborigmo
  • Rumore di gorgoglio addominale prodotto dal contenuto liquido-gassoso dell’intestino per opera della peristalsi. In condizioni normali non è udibile dall’esterno, ma lo diventa auscultando con un fonendoscopio; in condizioni patologiche (meteorismo, colon irritabile, [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?