Cancrocirrosi. Significato del termine medico 'Cancrocirrosi' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Cancrocirrosi

Patologia costituita dall’associazione fra cirrosi epatica e cancro primitivo del fegato. È caratterizzata dalla presenza di granulazioni neoplastiche fini e diffuse. Secondo le attuali concezioni la cirrosi rappresenterebbe la lesione primitiva, cui seguirebbe la forma cancerosa.cirrosi rappresenterebbe la lesione primitiva, cui seguirebbe la forma cancerosa.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'C'

  • Corectopìa
  • Spostamento all’interno e verso l’alto della pupilla, [...]
  • Cocaina
  • Indice:alcaloide presente nelle foglie di Erythroxylon coca, pianta originaria dell’America latina. Dalle foglie si ricava una polvere bianca, dotata di notevoli effetti euforizzanti e stimolanti del sistema nervoso centrale. In genere è assunta per inalazione (la cosiddetta “sniffata”). Se assunta per via endovenosa dà effetti folgoranti. Provoca [...]
  • Collirio
  • Forma farmaceutica in soluzione (acquosa, oleosa) o sospensione usata nella terapia oculistica immettendola in gocce nel sacco congiuntivale dell’occhio o sulla cornea. Il termine è generico: è quindi necessario precisare il tipo di disturbo agli occhi che si vuole curare, perché sia somministrata la specialità più adatta, contenente un farmaco antisettico o decongestionante o antibiotico o altro. Deve essere sterile; per questo motivo si va sempre più diffondendo [...]
  • Collasso cardiocircolatorio
  • Forma di sincope dovuta a una brusca e notevole caduta della pressione arteriosa del sangue, per insufficienza della funzione di pompa del cuore, per emorragia, esposizione [...]
  • Cranio-rino-liquorrea
  • Fuoriuscita a goccia a goccia di liquido cefalorachidiano dal naso. Può [...]
  • Compatibilità
  • Possibilità, per un tessuto o un organo di un donatore, di sopravvivere nell’organismo ricevente. Nel campo delle trasfusioni di sangue è noto che il sangue trasfuso deve essere dello stesso gruppo sanguigno del ricevente. Questo perché se, per esempio, un soggetto di gruppo A (che possiede anticorpi anti-gruppo B) riceve globuli rossi di gruppo B, i suoi anticorpi anti-B attaccheranno i globuli rossi trasfusi, distruggendoli. Sui globuli rossi di ciascun individuo sono presenti molecole che conferiscono l’appartenenza a un certo gruppo sanguigno, mentre nel sangue [...]
  • Cartilàgine epifisaria
  • (o cartilagene di accrescimento), porzione di tessuto cartilagineo che, nelle ossa lunghe di individui [...]
  • Cordone spermàtico
  • Complessa struttura anatomica che dalla regione addominale raggiunge il testicolo, attraverso il canale inguinale; [...]
  • Cerchiaggio sclerale
  • Fissazione di una banda di silicone intorno al bulbo oculare, in caso di distacco di retina; la banda viene tesa in modo da determinare un [...]
  • Chemioteràpici
  • Farmaci di sintesi che agiscono sulle malattie dovute a infezione microbica, interferendo su un processo vitale del microrganismo, senza influenzare i processi biologici dell’ospite. Sono molto numerosi e vengono raggruppati a seconda dell’agente patogeno su cui agiscono: antiprotozoari, antimalarici, antielmintici, sulfamidici, antibiotici. [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?