Colecisti, colesterolosi della. Significato del termine medico 'Colecisti, colesterolosi della' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Colecisti, colesterolosi della

Deposizione di colesterolo nella mucosa e nelle pareti della colecisti. L’aspetto delle granulazioni gialle dovute al colesterolo sullo sfondo della mucosa arrossata ha determinato la denominazione di “colecisti a fragola”. La causa è sconosciuta: può essere asintomatica o dare sintomi analoghi a quelli della colecistite cronica. Se necessaria, la terapia è chirurgica.Deposizione di colesterolo nella mucosa e nelle pareti della colecisti. L’aspetto delle granulazioni gialle dovute al colesterolo sullo sfondo della mucosa arrossata ha determinato la denominazione



di “colecisti a fragola”. La causa è sconosciuta: può essere asintomatica o dare sintomi analoghi a quelli della colecistite cronica. Se necessaria, la terapia è chirurgica.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'C'

  • Créscita, ormone della
  • Sinonimo di [...]
  • Cintura
  • Sinonimo di [...]
  • Craniofaringioma
  • Tumore benigno che colpisce i giovani, derivante dai residui di una struttura embrionale, la tasca di Rathke, localizzabile nel lobo anteriore dell’ipofisi. Presenta cisti e calcificazioni. Si accresce lentamente, e raramente rimane localizzato entro la sella turcica; più spesso si espande al disopra di essa e comprime il [...]
  • Calcolosi biliare
  • Affezione caratterizzata dalla presenza di concrezioni all’interno della colecisti (colelitiasi) o all’interno del dotto biliare comune (coledocolitiasi). Nei paesi occidentali il 20% delle [...]
  • Càrico di glucosio, prove da
  • Esame utilizzato per diagnosticare un diabete mellito o una ridotta tolleranza al glucosio, in un soggetto in cui si sospetti tale patologia o che sia considerato a rischio. Modalità di esecuzione: misurazione della glicemia a digiuno; somministrazione per via orale di una soluzione acquosa contenente glucosio in quantità fissa (75 g nell’adulto; 1,5 g per kg nel bambino; 100 g nella donna in gravidanza); dosaggio della glicemia a determinati intervalli di tempo dopo la somministrazione di glucosio (ogni ora nell’adulto e nel bambino; dopo 90, 120 e 180 minuti nella donna [...]
  • Capsuloma
  • Tumore benigno del rene che si localizza a livello della capsula renale o subito al di sotto di essa. Nella [...]
  • Collasso
  • (o collabimento), afflosciamento delle pareti di un organo cavo [...]
  • Cocaina
  • Indice:alcaloide presente nelle foglie di Erythroxylon coca, pianta originaria dell’America latina. Dalle foglie si ricava una polvere bianca, dotata di notevoli effetti euforizzanti e stimolanti del sistema nervoso centrale. In genere è assunta per inalazione (la cosiddetta “sniffata”). Se assunta per via endovenosa dà effetti folgoranti. Provoca [...]
  • Cellulite
  • Indice:Terapiacondizione del tessuto sottocutaneo, tipica del sesso femminile, in cui si ha un’ipertrofia, spesso a sviluppo nodulare, dei componenti connettivi e adiposi. Tale condizione si localizza prevalentemente ai fianchi, alle natiche, alle cosce. L’inizio della cellulite è determinato dalle alterazioni degli scambi tra i piccoli vasi venosi e i tessuti, con un enorme aumento della permeabilità delle pareti dei capillari, che determinano una eccessiva fuoriuscita di plasma e quindi un edema interstiziale sottocutaneo. Si crea così una situazione di squilibrio tra la quantità di siero trasudato dai vasi nel tessuto sottocutaneo e la capacità di smaltimento da parte del sistema linfatico. Alla condizione di edema il connettivo circostante risponde con una trasformazione fibrosclerotica e un ingrossamento delle cellule adipose. La cellulite si manifesta dopo la pubertà e ha un andamento evolutivo. All’inizio della formazione, la cute assume un colore cianotico, violaceo, quasi livido, in seguito compaiono aumento della pastosità e aspetto a buccia d’arancia. A questo stadio sono frequenti i disturbi dovuti alla stasi venosa, cioè senso di gonfiore e stanchezza alle gambe. La formazione della cellulite è determinata da numerosi fattori causali: il più importante di essi è la predisposizione ereditaria genetico-costituzionale, che agisce su disfunzioni di natura ormonale, in particolare sul sistema di controllo e regolazione della secrezione ormonale femminile, con associate situazioni di malfunzionamento della tiroide, delle ghiandole surrenali e del pancreas. Fattori favorenti o aggravanti lo stato cellulitico sono l’alimentazione (eccesso di grassi e zuccheri); il cattivo [...]
  • Coenzima A
  • (o coA), cofattore degli enzimi che intervengono nelle reazioni di passaggio di un [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?