Corionepitelioma. Significato del termine medico 'Corionepitelioma' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Corionepitelioma

Tumore maligno che deriva dagli elementi epiteliali del corion. Si forma solitamente nell’utero o nella tuba, subito dopo una gravidanza, specie se molare (vedi mola vescicolare), o anche dopo molto tempo, da residui coriali; in casi molto rari è però osservabile anche in bambini e adulti di sesso maschile, e a volte si sviluppa da un teratoma. La sua diffusione avviene per via ematica con metastasi prevalentemente localizzate a fegato, polmone e cervello, che tuttavia regrediscono dopo l’asportazione chirurgica o il trattamento radioterapico della massa tumorale primaria.Tumore maligno che deriva dagli elementi epiteliali del corion. Si forma solitamente nell’utero o nella tuba, subito dopo una gravidanza, specie se molare (vedi mola vescicolare),



o anche dopo molto tempo, da residui coriali; in casi molto rari è però osservabile anche in bambini e adulti di sesso maschile, e a volte si sviluppa da un teratoma. La sua diffusione avviene per via ematica con metastasi prevalentemente localizzate a fegato, polmone e cervello, che tuttavia regrediscono dopo l’asportazione chirurgica o il trattamento radioterapico della massa tumorale primaria.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'C'

  • Cancroide
  • Epitelioma spinocellulare che si localizza di preferenza sul confine tra cute e mucosa, in particolare al labbro inferiore, ma anche ai genitali. Si presenta come una chiazza infiltrativa di [...]
  • Copròlito
  • Ammasso di feci solidificate che si forma nel colon (specialmente nel retto e nel sigma). Condizioni favorenti sono la [...]
  • Cistostomìa
  • Intervento chirurgico che consiste nel praticare, attraverso la parete addominale, un’apertura nella vescica, con successivo abboccamento di quest’ultima alla cute. Si attua per permettere la [...]
  • Capsulotomìa
  • Incisione di una capsula: per esempio, della capsula del cristallino [...]
  • Còrnea
  • Membrana trasparente che riveste anteriormente il globo oculare (a palpebre aperte è a contatto con l’aria) e posteriormente delimita la camera anteriore dell’occhio. È costituita dalla sovrapposizione di cinque [...]
  • Cauterizzazione
  • Azione prodotta da strumenti a estremità incandescente sui tessuti organici, di cui provoca [...]
  • Crigler-Najjar, sìndrome di
  • Malattia caratterizzata da iperbilirubinemia di tipo non coniugato, causata da mancanza ereditaria dell’enzima glucuroniltransferasi (completa nel tipo I, incompleta nel tipo II), cosicché si ha accumulo di bilirubina non coniugata nel siero (vedi anche glucuronazione). È ereditaria e si manifesta in due forme: i pazienti con malattia di tipo I presentano [...]
  • Carbossiemoglobina
  • Composto che si forma all’interno del globulo rosso per unione della parte proteica dell’emoglobina con il monossido di carbonio (CO), quando questo gas si trova nell’aria respirata a una pressione parziale sufficiente per occupare sull’emoglobina il sito normalmente legato dall’ossigeno. Rispetto all’ossigeno il monossido di carbonio ha per l’emoglobina [...]
  • Cistometrìa
  • Esame clinico che consente la misurazione della [...]
  • Carbossipeptidasi
  • (o carbossiaminopeptidasi), enzima contenuto nel pancreas e nell’intestino, interviene [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?