DDT. Significato del termine medico 'DDT' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico DDT

(diclorodifeniltricloroetano), insetticida che agisce sia per contatto sia per ingestione, provocando paralisi e morte dell’insetto entro poche ore. Il DDT fu per molto tempo impiegato efficacemente nella lotta agli insetti vettori della malaria. Grazie a questo prodotto, e ad azioni di bonifica delle zone paludose, la malattia è stata infatti eradicata in vaste aree del mondo. Tuttavia il DDT, pur se consentito in ambito terapeutico per la cura delle malattie trasmesse dai pidocchi, è oggi vietato in Italia per uso domestico e agricolo, perché le sue caratteristiche chimiche lo rendono persistente nell’ambiente, e quindi in grado di accumularsi nei tessuti adiposi degli animali, producendo danni all’intero ecosistema e alla catena alimentare.(diclorodifeniltricloroetano), insetticida che agisce sia per contatto sia per ingestione, provocando paralisi e morte dell’insetto entro poche ore. Il DDT fu per molto tempo impiegato efficacemente



nella lotta agli insetti vettori della malaria. Grazie a questo prodotto, e ad azioni di bonifica delle zone paludose, la malattia è stata infatti eradicata in vaste aree del mondo. Tuttavia il DDT, pur se consentito in ambito terapeutico per la cura delle malattie trasmesse dai pidocchi, è oggi vietato in Italia per uso domestico e agricolo, perché le sue caratteristiche chimiche lo rendono persistente nell’ambiente, e quindi in grado di accumularsi nei tessuti adiposi degli animali, producendo danni all’intero ecosistema e alla catena alimentare.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'D'

  • Dengue
  • Malattia infettiva causata da virus del gruppo degli Arbovirus, sottogruppo Flavivirus. La malattia è limitata alle zone tropicali e subtropicali dove è presente il vettore, la zanzara Aedes aegypti, che trasmette l’infezione, nella forma cosiddetta urbana, con la puntura, dopo essersi a sua volta infettata pungendo un soggetto malato. Altro possibile vettore è una zanzara del genere Haemagogus, che trasmette il virus dopo essersi infettata pungendo una scimmia, nella cosiddetta [...]
  • Dorso
  • Parte posteriore del tronco del corpo umano, delimitata superiormente dalla nuca, inferiormente dai lombi, lateralmente dalle regioni scapolare e [...]
  • Diabete bronzino
  • Denominazione corrente dell’emocromatosi, per la caratteristica triade sintomatologica costituita da [...]
  • Destrocardìa
  • Anomalia congenita per cui il cuore è posto nell’emitorace destro anziché in quello sinistro. La destrocardìa può essere una condizione isolata o associata a [...]
  • Disinserzione
  • Intervento chirurgico che procede a sezionare nel punto di inserzione [...]
  • Difesa addominale, reazione di
  • Contrazione della parete addominale che il paziente effettua per ridurre il dolore provocato dalla compressione leggera con la punta [...]
  • Doglia
  • Dolori intensi in sede pelvica dovuti alle [...]
  • Detezione, soglia di
  • Livello di intensità al quale un soggetto ha la sensazione indistinta di percepire dei suoni vocali, ma non è [...]
  • Disinserzione retìnica
  • Distacco totale o parziale della periferia retinica, a livello dell’ora serrata, cioè della zona più sottile [...]
  • Disendocrinìa
  • Termine in disuso che indicava qualsiasi alterazione [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?