Dissociazione. Significato del termine medico 'Dissociazione' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Dissociazione

Alterazione delle abituali funzioni associative esistenti a livello di pensiero, emotività e comportamento (dissociazione mentale). Ne consegue una mancanza di integrazione e organizzazione dell’attività psichica globale, che si esprime con discordanza e incongruenza tra le varie idee, tra pensiero e affettività, tra pensiero e comportamento. Per dissociazione del pensiero s’intende la perdita dei normali processi associativi mentali, per cui le idee appaiono incongrue, sconnesse, collegate in modo caotico, cosa che rende il discorso inadeguato, distorto, incomprensibile. La dissociazione, che può manifestarsi in forma più o meno grave, è un sintomo tipico delle sindromi schizofreniche; è possibile osservarla anche in altre patologie, come negli stati confusionali e, in forma lieve, in reazioni affettive particolari.Alterazione delle abituali funzioni associative esistenti a livello di pensiero, emotività e comportamento (dissociazione mentale). Ne consegue una mancanza di integrazione e organizzazione dell’attività psichica globale,



che si esprime con discordanza e incongruenza tra le varie idee, tra pensiero e affettività, tra pensiero e comportamento. Per dissociazione del pensiero s’intende la perdita dei normali processi associativi mentali, per cui le idee appaiono incongrue, sconnesse, collegate in modo caotico, cosa che rende il discorso inadeguato, distorto, incomprensibile. La dissociazione, che può manifestarsi in forma più o meno grave, è un sintomo tipico delle sindromi schizofreniche; è possibile osservarla anche in altre patologie, come negli stati confusionali e, in forma lieve, in reazioni affettive particolari.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'D'

  • Droga
  • In senso proprio, qualsiasi sostanza chimica in grado di provocare una modificazione significativa di un parametro biologico; nell’uso comune, prodotto in grado di provocare alterazioni dello stato di coscienza, e dipendenza fisica o psichica. In tale senso il termine è molto generico, e comprende sostanze con proprietà farmacologiche diversissime. Spesso indica restrittivamente gli stupefacenti esclusi per legge dal prontuario terapeutico, quali eroina, cocaina, LSD. [...]
  • Discopatìa
  • Alterazione patologica del disco intervertebrale: può essere di tipo meccanico (vedi ernia del disco), degenerativo (discartrosi) o infiammatorio. Le lesioni infiammatorie sono per lo più infettive (da stafilococco, da bacillo di Koch), [...]
  • Dopamina
  • Neuromediatore che deriva dalla DOPA e dà origine alla noradrenalina. La sua ridotta presenza [...]
  • Degenerazione maculare
  • Patologia a carico della parte più sensibile della retina, dovuta a [...]
  • Diàstole
  • Fase del ciclo cardiaco caratterizzata dal rilassamento della muscolatura del cuore. La diàstole simultanea dei due atri precede quella, ugualmente simultanea, dei due [...]
  • Diàfisi
  • Parte delle ossa lunghe, compresa tra le due estremità articolari, o epifisi, dalle quali è separata, nel periodo dello sviluppo dell’osso, da un disco cartilagineo. [...]
  • Dracunculosi
  • (o malattia di Medina), malattia tropicale parassitaria causata dal verme Dracunculus medinensis presente in Africa, Medio Oriente, America Meridionale, Caraibi. Ci si infetta bevendo acqua contaminata da piccoli crostacei che hanno ingerito le larve del verme. Queste nell’intestino umano si attivano, superano la parete e si diffondono a diversi organi dove raggiungono la stadio di vermi adulti, che si fecondano. In seguito il maschio muore e la femmina gravida va a localizzarsi nel tessuto sottocutaneo, specialmente quello degli arti inferiori. La vescicola che qui si forma può ulcerarsi a contatto con l’acqua [...]
  • Desaminasi
  • Classe di enzimi che sostituiscono un gruppo aminico del loro substrato con un [...]
  • Decontaminazione
  • Insieme dei provvedimenti da prendere per bonificare l’organismo che sia stato contaminato da radiazioni ionizzanti. La procedura va attuata in appositi locali e prevede la riduzione delle strutture contaminate e contaminanti come abiti, [...]
  • Distacco epifisario
  • (o epifisiolisi), difetto di sviluppo delle cartilagini di accrescimento della testa del femore, che si sviluppa eccessivamente in altezza, soprattutto a causa dell’aumento di uno strato di cellule degenerate, normalmente presente ma molto sottile. L’aumentato spessore di tale strato riduce la resistenza al carico. L’effetto del carico sulla cartilagine alterata determina il progressivo scivolamento della testa del femore. È una malattia caratteristica dell’adolescenza (12-15 anni), spesso associata a disturbi endocrini (sindrome adiposo-genitale, eunucoidismo ecc.) e a un eccessivo peso corporeo. Normalmente lo scivolamento è un processo lento e si manifesta con dolori, perlopiù lievi, all’inguine, alla faccia [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?