Efferente. Significato del termine medico 'Efferente' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Efferente

Si dice di fibra e nervo che servono a trasmettere all’organo effettore gli impulsi generati dai centri nervosi, oppure di condotto che porta un liquido fuori da un organo o distretto corporeo.da un organo o distretto corporeo.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'E'

  • Epidermolisi bollosa
  • Affezione cutanea a trasmissione ereditaria, caratterizzata da una spiccata fragilità della cute. Secondo gli studi, non si tratterebbe di un'unica entità ma di un insieme di affezioni, geneticamente trasmesse in dominanza o in recessività, accomunate dalla localizzazione dell'alterazione strutturale a livello della zona di passaggio fra epidermide e derma. La lesione tipica è rappresentata da una bolla di varie dimensioni e a contenuto sieroso o emorragico, che tende facilmente a rompersi, [...]
  • Esibizionismo
  • Comportamento sessuale deviante che consiste nel ripetere il gesto di esibire i genitali a qualche estraneo che non se lo aspetta, allo scopo di raggiungere l’eccitazione sessuale, senza [...]
  • Eritrasma
  • Malattia della pelle dovuta a Corynebacterium minutissimum, caratterizzata da chiazze brunastre e desquamanti a livello delle pieghe inguinali, ascellari e sottomammarie. La sintomatologia soggettiva è un lieve prurito notturno. La [...]
  • Essenziale
  • Si dice di una malattia di cui non si può determinare con certezza [...]
  • Esame parassitologico delle feci
  • Ricerca di parassiti intestinali presenti nelle feci (vermi, protozoi). In genere è richiesto [...]
  • Enzimopatìe
  • Malattie dovute a mancanza, insufficiente produzione o alterazione di struttura di enzimi. Possono essere suddivise in enzimopatìe acquisite (in cui gli enzimi sono alterati da intossicazione da mercurio o da arsenico, da carenze vitaminiche, da azione dei raggi ultravioletti) ed enzimopatìe congenite (che insorgono per alterazione del gene che codifica la sintesi dell’enzima). In entrambi i casi le conseguenze sono principalmente due: la prima è l’accumulo del substrato che l’enzima dovrebbe trasformare e che può essere dannoso di per sé, o può attivare a sua volta vie metaboliche alternative, con produzione di grandi quantità di metaboliti tossici; la seconda conseguenza è il deficit del prodotto (sostanza che l’enzima dovrebbe produrre), che sovente è substrato di una successiva [...]
  • Emoblasto
  • (o emocitoblasto, dal greco: emo = sangue; cito = cellula; blastein = formare), cellula progenitrice comune delle differenti cellule del sangue, [...]
  • Ematologìa
  • Disciplina che si occupa dello studio della fisiologia e della [...]
  • Etosuccimide
  • Farmaco antiepilettico usato nella terapia [...]
  • Eosinofilìa
  • Abnorme aumento dei granulociti eosinofili nel sangue. Cause principali: farmaci, [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?