Endoarteriectomia. Significato del termine medico 'Endoarteriectomia' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Endoarteriectomia

Resezione della tunica interna di un vaso arterioso nel corso di un intervento chirurgico che mira a rimuovere un embolo o un trombo che lo ostruiscano. Tipico utilizzo di questa tecnica chirurgica viene fatto, per esempio, per la disostruzione dei vasi sovraortici (arterie carotidi e arterie vertebrali), con l'effetto di ripristinare un corretto flusso sanguigno cerebrale. Vedi anche tromboendoarteriectomia ed embolectomia.Resezione della tunica interna di un vaso arterioso nel corso di un intervento chirurgico che mira a rimuovere un embolo o un trombo che lo ostruiscano.



Tipico utilizzo di questa tecnica chirurgica viene fatto, per esempio, per la disostruzione dei vasi sovraortici (arterie carotidi e arterie vertebrali), con l'effetto di ripristinare un corretto flusso sanguigno cerebrale. Vedi anche tromboendoarteriectomia ed embolectomia.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'E'

  • Epatomegalìa
  • Aumento di volume del fegato, causato da diverse malattie sia epatiche sia sistemiche. Le dimensioni del fegato possono essere valutate nel corso della visita del medico, con la ricerca palpatoria del margine inferiore e la [...]
  • Eccitamento sessuale
  • Seconda fase del ciclo sessuale, rappresentata nel maschio dall’erezione del pene e nella donna da quella del clitoride accompagnata dall’allargamento, allungamento e lubrificazione della vagina. Queste modificazioni anatomofunzionali nei due sessi non sono sotto il diretto controllo della volontà, ma sono regolate dal sistema nervoso autonomo. La fase dell’eccitamento sessuale può realizzarsi in modo ottimale solo in conseguenza di un adeguato livello di desiderio sessuale, e costituisce [...]
  • Encefalomielite
  • Associazione di processi infiammatori dell’encefalo e del midollo, spesso concomitante a infiammazione [...]
  • Epigàstriche, arterie
  • Tre vasi sanguiferi (superiore, inferiore e superficiale) che originano rispettivamente dalle arterie [...]
  • Epirubicina
  • Sinonimo di [...]
  • Echinococcosi
  • Malattia parassitaria causata da Echinococcus granulosus. Tale parassita ha come ospite definitivo (nel quale si svolge un ciclo riproduttivo completo) il cane o il lupo; ospiti intermedi sono numerose specie di mammiferi erbivori e la specie umana. La malattia è diffusa in tutto il mondo nelle zone dove sono presenti allevamenti di bestiame; in Italia la maggior incidenza si ha nelle regioni centrali e meridionali. Ci si infesta assumendo le uova del parassita per via alimentare da cibi contaminati da feci di cane o per contatto diretto con il cane infestato. Nell’intestino dalle uova si libera una larva che, superata la parete [...]
  • Escissione
  • Asportazione chirurgica di tessuto [...]
  • Eritema infettivo acuto
  • Malattia infettiva acuta di origine virale - detta anche megaloeritema epidemico o quinta malattia - che colpisce, in forma epidemica, bambini di età compresa fra i 2 e i 10 anni. L’infezione viene trasmessa per contatto interumano. È caratterizzata dalla presenza di papule [...]
  • Eonismo
  • Termine con cui vengono talvolta indicati il travestitismo e il transessualismo; deriva [...]
  • Emoglobinuria parossìstica notturna
  • Detta anche Sindrome di Marchiafava-Micheli, è una anemia emolitica causata da un difetto acquisito della membrana eritrocitaria che rende una popolazione di globuli rossi notevolmente sensibile all'azione litica del complemento, comunque esso venga attivato. Clinicamente è caratterizzata, nella forma classica, da attacchi di emolisi intravascolare ed emoglobinuria, soprattutto notturni. Nella gran parte dei pazienti tuttavia si osserva anemia emolitica cronica senza una precisa correlazione con la notte, pancitopenia, sideropenia e ricorrenti episodi trombotici. I pazienti affetti tendono infatti a sviluppare più facilmente di altri trombosi venose (che costituiscono la causa più frequente di morte [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?