Etmòide. Significato del termine medico 'Etmòide' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Etmòide

Osso impari e mediano che concorre a formare la base del cranio, i turbinati e le fosse nasali. Ha forma irregolare ed è costituito fondamentalmente da due lamine, una mediana verticale e una orizzontale che si incrocia superiormente con la prima, nonché da due masse a forma di parallelepipedo, che si staccano dalla lamina orizzontale. Quest’ultima è anche detta membrana cribrosa, o lamina cribriforme, perché presenta una serie di piccoli fori, attraversati da rami del nervo olfattorio. Anche le due masse laterali presentano escavazioni anfrattuose, i seni etmoidali (detti anche cellule labirintiche etmoidali), che comunicano con le fosse nasali.Osso impari e mediano che concorre a formare la base del cranio, i turbinati e le fosse nasali. Ha forma irregolare ed è costituito fondamentalmente da



due lamine, una mediana verticale e una orizzontale che si incrocia superiormente con la prima, nonché da due masse a forma di parallelepipedo, che si staccano dalla lamina orizzontale. Quest’ultima è anche detta membrana cribrosa, o lamina cribriforme, perché presenta una serie di piccoli fori, attraversati da rami del nervo olfattorio. Anche le due masse laterali presentano escavazioni anfrattuose, i seni etmoidali (detti anche cellule labirintiche etmoidali), che comunicano con le fosse nasali.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'E'

  • Elettrofisiologìa
  • Branca della fisiologia che studia i rapporti esistenti tra elettricità e materia vivente, in particolare i fenomeni elettrici che hanno origine e sede nelle cellule e nei tessuti animali o vegetali, nonché la diversa reattività delle strutture viventi all’azione della corrente elettrica. La realizzazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche ha permesso indagini [...]
  • Ematologìa
  • Disciplina che si occupa dello studio della fisiologia e della [...]
  • Epatoprotettori
  • Farmaci ritenuti capaci di prevenire le alterazioni funzionali a livello epatico. Gli epatoprotettori non sono in grado di influenzare l’andamento di alterazioni organiche, una volta che il danno si sia instaurato. Il meccanismo d’azione si esplica sulla membrana cellulare, con azione protettiva: questa però si manifesta solo se si assume il farmaco immediatamente prima, o contemporaneamente al danno cellulare (per esempio, da alcol, da virus). Gli epatoprotettori [...]
  • Epìfisi
  • (o ghiandola pineale, o corpo pineale), ghiandola dell’epitalamo, nella regione diencefalica, a ridosso del terzo ventricolo cerebrale. È un corpicciolo di colore grigio-rossastro, del volume di un pisello e con l’aspetto di una pigna. La sua base è collegata con il talamo ottico mediante un peduncolo formato da tre cordoncini per lato (peduncoli anteriori [...]
  • Etizolam
  • Farmaco ansiolitico della categoria [...]
  • Emilaringectomìa
  • Intervento chirurgico con asportazione della metà della laringe colpita da tumore maligno che interessa diffusamente la corda vocale [...]
  • Epùlide
  • Tumore benigno del tessuto connettivo, localizzato nelle gengive. Origina dai tessuti che formano l’apparato sospensore dei denti (parodonto, osso alveolare, periostio alveolare esterno) e provoca il riassorbimento del processo [...]
  • Ellissocitosi ereditaria
  • Anemia emolitica cronica ereditaria, dovuta all’alterazione delle proteine di membrana dei [...]
  • Edema
  • Condizione in cui è presente una quantità di liquido superiore alla norma negli spazi interstiziali dei tessuti e che comporta un anomalo rigonfiamento degli organi o delle regioni interessate, cui seguono alterazioni delle caratteristiche dei tessuti colpiti e della composizione del sangue, che viene privato di parte della componente liquida. L’edema può essere dovuto sia ad aumento [...]
  • Esòfago
  • Tratto del tubo digerente compreso tra la faringe e lo stomaco. È lungo circa 25 cm, largo 2, occupa la parte inferiore del collo (porzione cervicale), scorre verticalmente nel torace (porzione toracica) dietro la trachea e davanti alla colonna vertebrale tra i due polmoni, attraversa il diaframma, in corrispondenza dell’anello esofageo, e, dopo breve tratto (porzione addominale), sbocca nello stomaco, mediante un’apertura detta cardias. Nel suo decorso presenta tre restringimenti corrispondenti alla cartilagine cricoide, alla biforcazione della trachea e all’orifizio del diaframma. [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?