Eutròfico. Significato del termine medico 'Eutròfico' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Eutròfico

Farmaco o sostanza che serve a migliorare lo stato di salute dell’organismo; in cosmesi, prodotto tendente a favorire il nutrimento della pelle.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'E'

  • Eparansolfato
  • Polisaccaride presente sulla membrana delle cellule endoteliali, dotato di [...]
  • Effettore
  • Formazione periferica che, reagendo agli impulsi trasmessi da una fibra nervosa efferente, [...]
  • Enantema
  • Eruzione caratterizzata dalla comparsa di macchie rosse di varie dimensioni localizzata alle mucose, prevalentemente della bocca e della faringe, in [...]
  • Ectròpion
  • Rovesciamento delle palpebre verso l’esterno; di solito è bilaterale e interessa maggiormente la palpebra inferiore. Si distinguono una forma spastico-paralitica, da contrattura del muscolo orbicolare; una forma cicatriziale; [...]
  • Eczema
  • Indice:L’eczema da contattoL’eczema atopicoAltre forme eczematosedermatite pruriginosa localizzata o con tendenza a diffondersi. Esistono diverse varietà cliniche di eczemaL’eczema da contattoLa forma più comune è l’eczema, o dermatite, da contatto, affezione infiammatoria cutanea superficiale, acuta, subacuta o recidivante, che insorge per esposizione a sostanze esogene di natura chimica, chimico-fisica o biologica, in ambiente professionale o extraprofessionale. Gli eczemi da contatto possono insorgere con due meccanismi: per irritazione cutanea diretta e danno cellulare, quando una sostanza venga applicata sulla cute per un tempo e con una concentrazione sufficienti (eczema non allergico, o dermatite da contatto irritante, o DCI); per un meccanismo di sensibilizzazione allergica, mediata da cellule, verso particolari sostanze (eczema allergico, o topico, o dermatite da contatto allergica, o DAC). La dermatite da contatto è caratterizzata da manifestazioni cutanee di tipo eritemato-edemato-vescicolare, seguite da formazione di croste e infine da desquamazione. Inizialmente le lesioni, molto pruriginose, sono localizzate nella sede di esposizione agli agenti sensibilizzanti, ma se tale esposizione persiste è possibile l’estensione ad altre aree cutanee. Le sostanze sensibilizzanti sono moltissime: per esempio, i metalli (cromo, nichel, cobalto); farmaci per uso locale (antibiotici, antistaminici); cosmetici (tinture per capelli, smalto per unghie, deodoranti); fibre tessili (capi di abbigliamento); sostanze usate in ambiente domestico (detersivi, saponi) ecc. Per la diagnosi di eczema allergico sono di uso comune i test allergologici epicutanei con gli allergeni sospetti. La terapia degli eczemi da contatto è sistemica e locale, volta a limitare la sintomatologia pruriginosa e a ridurre il decorso della malattia. Fondamentali, specie negli ambienti di lavoro, sono le misure preventive, volte a evitare nuovi contatti con l’agente o gli agenti ritenuti responsabili dell’allergia: uso di indumenti protettivi (guanti, tute), di creme-barriera ecc.L’eczema atopicoL’eczema atopico, o costituzionale, è una malattia infiammatoria cutanea a decorso cronico-recidivante, pruriginosa, che si associa spesso a una storia personale e familiare di malattie allergiche come la rinocongiuntivite allergica o l’asma allergico. Nella genesi di [...]
  • Emofilìa
  • Termine che designa un gruppo di malattie emorragiche a trasmissione ereditaria (in particolare, emofilìa A ed [...]
  • Elettronistagmografìa
  • Sinonimo di [...]
  • Epidermophyton
  • Genere di funghi patogeni che provocano la tigna del piede (tinea pedis), o [...]
  • Episclerite
  • Infiammazione dell’episclera, sottile strato di tessuto connettivale lasso sovrapposto alla sclera dell’occhio; l’edema può interessare anche gli strati [...]
  • Enucleazione
  • Asportazione di un organo (per esempio, occhio), di un [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?