Fenacetina. Significato del termine medico 'Fenacetina' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Fenacetina

Farmaco (appartenente alla famiglia dei FANS) dotato della stessa attività analgesica, antinfiammatoria e antipiretica dell’acido acetilsalicilico, oggi abbandonato perché provoca gravi anemie e lesioni renali.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'F'

  • Fascìola hepàtica
  • Vedi trematodi. [...]
  • Formoterolo
  • Farmaco broncodilatatore usato per via aerosolica, caratterizzato da azione sia immediata sia prolungata, di [...]
  • Fluorizzazione
  • Somministrazione di fluoro, sotto diverse forme, [...]
  • Feticismo
  • Comportamento sessuale deviante, caratterizzato dallo spostamento della meta sessuale dalla persona nella sua interezza a un sostituto (il feticcio), sia esso una parte del corpo stesso, un indumento, secrezioni corporee, o un qualsiasi oggetto. Si possono descrivere tre forme: la forma attiva, nella quale l’individuo usa attivamente il feticcio per eccitarsi; la forma passiva, quando vuole che il feticcio [...]
  • Fattori di rischio
  • Fattori di origine ereditaria o acquisita (rilevabili dall'anamnesi dell’individuo) che, in presenza di fattori predisponenti, possono aumentare la [...]
  • Femorale, nervo
  • (o nervo crurale), il più voluminoso ramo del plesso lombare; è un nervo misto, cioè composto da fibre motorie e fibre [...]
  • Fràngola
  • (Rhamnus frangula, famiglia Ramnacee), pianta medicinale, di cui si usa in terapia la corteccia, invecchiata di almeno un anno, contenente un glucoside antrachinonico, la frangulina. È un lassativo non irritante, che agisce sulla peristalsi intestinale facilitando il deflusso [...]
  • Fenilprenazone
  • Farmaco appartenente al gruppo dei FANS; derivato dal fenilbutazone, presenta [...]
  • Fago
  • Sinonimo di [...]
  • Flatulenza
  • Eccessiva formazione di gas a livello gastrointestinale, per processi fermentativi o putrefattivi, con aumentata eliminazione dei gas stessi attraverso l’ano o attraverso la bocca. Possono provocare flatulenza: le modificazioni qualitative o quantitative della flora batterica intestinale; il ristagno di materiale non digerito nel lume intestinale; la carenza di enzimi gastrici o pancreatici; l'assunzione di alimenti contenenti sostanze non digeribili (per esempio: fagioli e altri legumi in genere, cipolle, cavolo ecc.). La terapia è [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?