Fibre alimentari. Significato del termine medico 'Fibre alimentari' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Fibre alimentari

Componenti indigeribili provenienti dagli alimenti vegetali (frutta, verdura, cereali e legumi) e costituiti principalmente da cellulosa, emicellulosa, pectina e lignina. Un adeguato contenuto di fibre nella dieta quotidiana è utile per combattere la stitichezza e per prevenire le emorroidi e la diverticolosi. Un adeguato apporto di fibre alimentari è importante anche nella prevenzione del cancro del colon e di alcune malattie metaboliche come diabete e ipercolesterolemia. Un supplemento di fibre alimentari può essere utile nelle diete dimagranti, perché le fibre, rigonfiandosi, danno un senso di sazietà. Un loro eccessivo consumo, tuttavia, può risultare dannoso e provocare gastrite con nausea e vomito, malassorbimento di vitamine e sali minerali e stitichezza.Componenti indigeribili provenienti dagli alimenti vegetali (frutta, verdura, cereali e legumi) e costituiti principalmente da cellulosa, emicellulosa, pectina e lignina. Un adeguato contenuto di fibre nella



dieta quotidiana è utile per combattere la stitichezza e per prevenire le emorroidi e la diverticolosi. Un adeguato apporto di fibre alimentari è importante anche nella prevenzione del cancro del colon e di alcune malattie metaboliche come diabete e ipercolesterolemia. Un supplemento di fibre alimentari può essere utile nelle diete dimagranti, perché le fibre, rigonfiandosi, danno un senso di sazietà. Un loro eccessivo consumo, tuttavia, può risultare dannoso e provocare gastrite con nausea e vomito, malassorbimento di vitamine e sali minerali e stitichezza.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'F'

  • Fibrogenesi imperfetta dell'osso
  • Sinonimo di osteogenesis imperfecta. Malattia ereditaria dovuta ad alterazione della [...]
  • Foniatrìa
  • Disciplina che studia la fonazione, le sue alterazioni [...]
  • Fràngola
  • (Rhamnus frangula, famiglia Ramnacee), pianta medicinale, di cui si usa in terapia la corteccia, invecchiata di almeno un anno, contenente un glucoside antrachinonico, la frangulina. È un lassativo non irritante, che agisce sulla peristalsi intestinale facilitando il deflusso [...]
  • Fotorecettore
  • Sinonimo di [...]
  • Flebite
  • Processo infiammatorio, acuto o cronico, che interessa un vaso venoso o parte di esso. Poiché la flebite spesso si accompagna a un processo trombotico più o meno imponente, si parla allora più frequentemente di flebotrombosi o di tromboflebite, a seconda che l’evento che si verifica per primo sia l’infiammazione o la trombosi. Nel caso di interessamento delle arterie polmonari (che sono definite arterie in quanto si allontanano dal cuore, ma trasportano sangue venoso) si parla di malattia tromboembolica. Fattori predisponenti e cause possono essere l’accelerazione del tempo di coagulazione, l’aumento delle piastrine, il rallentamento del circolo periferico, eventuali lesioni delle pareti venose, malattie infettive, gravidanze, parti, operazioni chirurgiche ginecologiche o interventi per tumori prostatici, per cancro del retto ecc. La flebite colpisce più frequentemente le vene degli arti inferiori, la vena cava inferiore, le vene pelviche e i seni venosi della dura madre. Si hanno talora flebiti migranti successivamente in [...]
  • Fatica uditiva
  • Diminuzione della sensibilità uditiva, che persiste per un certo periodo di tempo oltre il termine di una stimolazione sonora prolungata. Viene valutata attraverso l’aumento temporaneo di soglia per una o più [...]
  • Fertilizzazione assistita
  • Sinonimo di inseminazione [...]
  • Fòsforo
  • Elemento chimico di grande importanza biologica per il grande numero di processi metabolici ai quali prende parte sotto forma di fosfati. È presente nel sangue e negli altri fluidi fisiologici. Nelle strutture ossee il fosfato di calcio rappresenta la sostanza minerale dell’osso. Nelle cellule predominano i fosfolipidi e le fosfoproteine oltre all’adenosintrifosfato (ATP), alle purine e all’acido desossiribonucleico (DNA). I fosfati intervengono nelle tappe principali del metabolismo glicidico, lipidico e proteico, come pure nel meccanismo di eliminazione renale dei cataboliti acidi, nel mantenimento del pH e dei livelli del calcio nel sangue, come prodotti di misura energetica, detti appunto “fosfati ad alto livello [...]
  • Flutter atriale
  • Tachiaritmia cardiaca sopraventricolare, caratterizzata da un'attivazione atriale molto rapida (compresa solitamente tra 250 e 350 impulsi al minuto) e regolare. L'impulso proveniente dagli atri viene bloccato a livello della regione di passaggio tra atri e ventricoli (giunzione atrioventricolare): dall'entità di questo blocco dipende la frequenza di attivazione ventricolare (solitamente corrisponde alla metà della frequenza atriale, cioè circa 150 battiti al minuto). Il flutter atriale solitamente insorge acutamente in pazienti affetti da: 1) cardiopatia con dilatazione atriale (scompenso cardiaco congestizio, valvulopatia mitralica e tricuspidale); 2) processi infiammatori a carico degli atri; 3) processi infiltrativi atriali (amiloidosi ecc.); 4) altre malattie concomitanti: pericardite, insufficienza respiratoria; 5) recenti interventi cardiochirurgici. In alcuni casi il flutter atriale non trattato perdura a lungo (mesi o anni) ma la sua evoluzione naturale (se non si interviene, cioè) è verso la fibrillazione atriale, di [...]
  • Fòrmula dentaria
  • Schema della distribuzione dei denti [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?