Fibroblasto. Significato del termine medico 'Fibroblasto' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Fibroblasto

Cellula del mesenchima embrionale che, durante lo sviluppo del tessuto connettivo, dà origine alle fibre della sostanza fondamentale; cessata tale funzione i fibroblasti diventano fibrociti.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'F'

  • Follìcolo pilìfero
  • Formazione cilindrica che si impianta obliquamente nella cute con un angolo di 75°, raggiungendo in profondità l'ipoderma. A esso abbocca la ghiandola sebacea e si ancora il muscolo erettore del pelo. È diviso [...]
  • Fluorografia digitale
  • Tecnica diagnostica utilizzata per la valutazione della circolazione retinica, mediante l’esecuzione di una serie di fotogrammi del fondo dell’occhio, dopo somministrazione di un colorante fluorescente (fluorescina) in una vena periferica (solitamente a livello [...]
  • Flessura
  • Piega o plica di [...]
  • Fungicidi
  • Sinonimo di [...]
  • Fenilisopropilamine
  • Farmaci simpaticomimetici che agiscono indirettamente tramite le catecolamine endogene. Sono attivi anche per via orale; agiscono perlopiù come psicostimolanti. Le indicazioni e le [...]
  • Fòlico, àcido
  • Vitamina del complesso B che partecipa a molte reazioni biochimiche dell’organismo, e in particolare alla sintesi degli acidi nucleici (costituenti fondamentali del DNA). Si trova nelle foglie di tutti i vegetali verdi, nel fegato, nel rene e nel lievito: è poco stabile al calore (quindi viene in parte distrutto con la cottura) e alla luce (i cibi che lo contengono vanno conservati al buio). La carenza di àcido fòlico può essere dovuta a: 1) insufficiente assunzione protratta nel tempo (alcolisti, errori nella preparazione e conservazione dei cibi, dieta in generale [...]
  • Filariosi
  • Gruppo di malattie tropicali provocate da vermi nematodi appartenenti al genere Filaria, che invadono i vasi linfatici e il tessuto sottocutaneo provocando infiammazioni e ostruzione dei vasi linfatici. La femmina del parassita immette nel circolo sanguigno migliaia di larve (microfilarie) che vengono assunte da alcuni tipi di zanzare (Culex fatigans) durante la puntura. Le larve maturano nell’intestino della zanzara che, pungendo altri soggetti, diffonde l’infezione. La forma più comune è causata dal verme Wuchereria bancrofti, endemico nelle zone tropicali e subtropicali (si calcola che ne siano infestate 140 milioni di persone nel mondo); altri vermi chiamati incausa sono Brugia malayi, Onchocerca volvolus e Loa loa. Altre infezioni della stessa famiglia della filariosi sono infatti la loiasi, l'oncocerchiosi e la dracunculiasi. Le manifestazioni cliniche sono variabili, da quadri asintomatici a forme con febbre [...]
  • Fertilizzazione
  • Lo stesso che [...]
  • FSH
  • (Follicular Stimulating Hormone), sigla indicante l’ormone [...]
  • Femminilismo
  • Quadro clinico di pseudoermafroditismo maschile (vedi anche ermafroditismo) caratterizzato dalla presenza di caratteri sessuali secondari femminili (per esempio: sviluppo delle mammelle, fianchi larghi, distribuzione dell'adipe di tipo ginoide, assenza della peluria del volto ecc.) soggetti cromosomicamente e gonadicamente maschili. Le cause sono congenite o acquisite. Le prime possono essere: insufficiente produzione di testosterone da parte del [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?