Gastralgìa. Significato del termine medico 'Gastralgìa' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Gastralgìa

(vedi anche epigastralgia) dolore vivo, esacerbante, localizzato in corrispondenza dell'epigastrio, riferibile - nella maggior parte dei casi - a una patologia gastrica o digestiva: ipercloridria, gastriti acute e croniche, ulcere peptiche, neoplasie dello stomaco, somatizzazione d'ansia ecc. In altri casi, il processo patologico ha sede altrove, ma il dolore - per irradiazione nervosa - viene riferito alla regione epigastrica: infarto miocardico, polmonite basale, pancreatite ecc. La diagnosi può richiedere l'esecuzione di una gastroscopia. La terapia varia, in base alle cause; utili, talora, farmaci sintomatici (antiacidi, antispastici ecc.).(vedi anche epigastralgia) dolore vivo, esacerbante, localizzato in corrispondenza dell'epigastrio, riferibile - nella maggior parte dei casi - a una patologia gastrica o digestiva: ipercloridria, gastriti



acute e croniche, ulcere peptiche, neoplasie dello stomaco, somatizzazione d'ansia ecc. In altri casi, il processo patologico ha sede altrove, ma il dolore - per irradiazione nervosa - viene riferito alla regione epigastrica: infarto miocardico, polmonite basale, pancreatite ecc. La diagnosi può richiedere l'esecuzione di una gastroscopia. La terapia varia, in base alle cause; utili, talora, farmaci sintomatici (antiacidi, antispastici ecc.).

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'G'

  • Ganser, sìndrome di
  • Manifestazione neuropsichiatrica in cui il soggetto manifesta reazioni trasognate e puerili, come se avesse dimenticato nozioni fondamentali. Frequente in [...]
  • Globo di sicurezza
  • Denominazione data in ostetricia alla tumefazione ipogastrica che si apprezza nell’addome di una puerpera poco [...]
  • Gamma, raggi
  • Radiazioni elettromagnetiche, emesse da sostanze radioattive, che possiedono un elevato potere di penetrazione, maggiore dei raggi X, di cui hanno minor lunghezza d’onda. Grazie a questa alta [...]
  • Granulomatosi
  • Termine generico per indicare la disseminazione sistemica di granulomi, tipici dell’infiammazione cronica. Le malattie che più frequentemente comportano disseminazione di focolai infiammatori cronici sono il linfogranuloma venereo, lo stato prelinfomatoso (detto granulomatosi linfomatoide), alcuni tipi di allergie e la granulomatosi di Wegener. Quest’ultima è una malattia rara, caratterizzata [...]
  • Gomma
  • Lesione granulomatosa, che si riscontra nella sifilide terziaria e in una forma particolare di tubercolosi, detta scrofuloderma. La gomma luetica, provocata dalla sifilide, si manifesta inizialmente con una formazione nodulare, tondeggiante a limiti netti, che tende ad aumentare di volume e ad aderire alla cute sovrastante, la quale si presenta di colorito rosso-bluastro. Il nodulo tende al rammollimento e ad aprirsi all’esterno attraverso un tragitto fistoloso, dal quale fuoriesce un liquido purulento, a volte commisto a sangue. Successivamente, per l’ampliamento dell’orifizio fistoloso, si viene a formare un’ulcerazione con bordi [...]
  • Guaina
  • Membrana di vari natura che avvolge un organo (vasi, nervi, [...]
  • Gastrolusi
  • Sinonimo di lavanda [...]
  • Glossoplegìa
  • Paralisi della lingua, in genere associata a paralisi dei muscoli masticatori e di quelli che presiedono alla deglutizione. Si accompagna all’impossibilità di articolare la [...]
  • Ghiàndole
  • Organi formati da tessuto specializzato nella produzione di sostanze che vengono poi secrete. Secondo la funzione si distinguono essenzialmente due tipi di ghiàndole: esocrine, cioè che riversano all’esterno [...]
  • Geode
  • Isola di osso compatto localizzata all’interno di tessuto osseo [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?