Gustative, papille. Significato del termine medico 'Gustative, papille' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Gustative, papille

Piccole escrescenze poste sulla faccia superiore della lingua, che si possono distinguere in fungiformi, fogliate e vallate. Contengono, nello spessore dell’epitelio, i bottoni o calici gustativi, recettori periferici del senso del gusto.recettori periferici del senso del gusto.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'G'

  • Glicinosi
  • Malattia ereditaria autosomica dominante, caratterizzata dall’incapacità da parte dell’organismo di metabolizzare la glicina (un aminoacido non essenziale, presente in alte concentrazioni nel collagene e nella maggior parte delle proteine animali) per assenza degli enzimi specifici. Comporta un’alta concentrazione di glicina nel sangue e una sua eliminazione massiva con le urine, specie dopo assunzione di latte e [...]
  • Ghiàndole endòcrine
  • Ghiandole componenti il sistema endocrino (vedi endocrino, sistema); sono l’ipofisi, la tiroide, le paratiroidi, la surrenale, [...]
  • Giro
  • Sinonimo di [...]
  • Grasso corpòreo
  • Vedi adipe. [...]
  • Gastrectasìa
  • Dilatazione abnorme dello stomaco. Si riscontra in individui affetti da perdita di tono dei visceri addominali, ma anche nei forti mangiatori o bevitori; si manifesta inoltre dopo interventi chirurgici, traumi addominali, parti, coliche addominali, o quando vi è un ostacolo allo svuotamento [...]
  • Ghiandola mammaria
  • Ghiandola a secrezione esocrina, è costituita da un insieme di acini costituiti dalle cellule che secernono latte sotto controllo dell’ormone [...]
  • Galoppo, ritmo di
  • Variante del ritmo cardiaco dovuta all’aggiunta di un tono oltre i due normali. Si tratta, dunque, di una sequenza a tre tempi in cui è presente un tono aggiunto che può essere sistolico o diastolico. In quest'ultimo caso, il tono aggiunto costituisce l'equivalente del 3° o 4° [...]
  • Golgi, apparato reticolare del
  • Organulo della cellula (scoperto da C. Golgi nel 1898) costituito da un complesso intracitoplasmatico di membrane parallele tra loro, formanti cisterne appiattite. Interviene nella fase finale del processo [...]
  • Gemelli
  • Individui nati nello stesso parto. I gemelli si distinguono in monovulari (o monozigotici) e in biovulari (o dizigotici). I gemelli monovulari derivano da una unica cellula uovo, fecondata da parte di un unico spermatozoo, la quale si divide, ai primi stadi embrionali, dando così origine a due individui separati ma geneticamente identici, che posseggono, di norma, gli stessi annessi embrionali, ed è questo il primo criterio di identificazione unitamente all’identità di sesso. Nel caso dei gemelli biovulari si ha invece la fecondazione quasi contemporanea di due diverse cellule uovo da parte di due spermatozoi. Le indagini sui gemelli presentano un elevato interesse in genetica umana, costituendone addirittura uno dei metodi di studio più [...]
  • Galvanoterapìa
  • Terapia basata sull’uso di corrente continua a bassa intensità, per ottenere un miglioramento [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?