Ileocecale, vàlvola. Significato del termine medico 'Ileocecale, vàlvola' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Ileocecale, vàlvola

Valvola costituita da una parziale invaginazione della parete dell’intestino tenue nell’intestino cieco; consente il passaggio del contenuto intestinale verso il crasso, e ne impedisce il reflusso. La sua tenuta non è peraltro perfetta: la si può trovare insufficiente, specie nel bambino.La sua tenuta non è peraltro perfetta: la si può trovare insufficiente, specie nel bambino.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'I'

  • Ipostasi
  • Passaggio del sangue e dei liquidi nelle parti più basse del corpo, dopo la morte: avviene passivamente per effetto della gravità, mancando la forza propulsiva del cuore. Le parti interessate (che dipendono dalla posizione in cui giace il cadavere) si presentano più gonfie e di colore rosso-violaceo; le macchie ipostatiche cominciano a formarsi mezz’ora dopo la morte; fino a 12 ore dopo si espandono, poi rimangono fisse. Il [...]
  • Idroftalmo
  • Sinonimo di glaucoma [...]
  • Intercezione
  • (o pillola del giorno dopo, o contraccezione d’emergenza), procedimento volto a impedire la gravidanza messo in atto dopo un rapporto a rischio, avvenuto cioè nel periodo supposto fertile. Il termine contraccezione è improprio in quanto si tratta di metodiche abortive. È utilizzata in caso di rapporti “non protetti” o di errori nell’uso di contraccettivi. L’intercezione può essere ormonale (con progestinici o estrogeni ad alte dosi, estroprogestinici a basse dosi), o meccanica, mediante inserimento di una spirale subito dopo il coito o al più tardi entro 5 giorni. L’intercezione ormonale deve essere attuata possibilmente subito dopo il coito, e comunque al massimo entro 72 ore da esso. Il principio su cui si basa è che una [...]
  • Iperfibrinolisi
  • Condizione fisiopatologica caratterizzata da un esagerato e incontrollato innesco del processo fibrinolitico (vedi fibrinolisi). Può verificarsi in corso di CID (coagulazione intravascolare disseminata), nei casi di iperplasminemia primitiva [...]
  • Ittiosi
  • Gruppo di malattie ereditarie dovute ad anomalie della cheratinizzazione (genodermatosi). Compaiono in genere nei primi anni di vita, tendono a stabilizzarsi e a persistere indefinitamente. La cute si presenta secca, ruvida, ricoperta da squame di colorito bianco-grigiastro, a volte bruno-nerastro, che aderiscono agli strati sottostanti soltanto nella zona centrale, si distaccano con facilità e si riproducono rapidamente. In genere sono colpiti gli arti e il tronco, ma l’affezione può diffondersi a tutto il corpo risparmiando le zone delle pieghe (ascellari, inguinali ecc.), le [...]
  • Immunoterapia specifica desensibilizzante
  • Consiste nella somministrazione di un allergene specifico a dosi progressive. Permette la riduzione della risposta immunitaria verso l’allergene, dopo [...]
  • Iperico
  • Pianta della famiglia delle Ipericacee, conosciuta anche come erba di San Giovanni perché fiorisce intorno al 24 giugno. Usato in passato come rimedio vulnerario, utile cioè nel favorire la cicatrizzazione delle ferite e delle ustioni, oggi l’estratto ottenuto dalle sommità fiorite ed essiccate dell'iperico viene considerato come inibitore dell'enzima MAO e quindi come antidepressivo. Ben noto e ampiamente utilizzato nei paesi del Nord Europa, negli ultimi anni l’iperico è stato oggetto di studio e di interesse anche da parte dell’industria farmaceutica. Un’indagine condotta da ricercatori tedeschi su 1.700 pazienti depressi non ospedalizzati (British Medical Journal, 1996) ha dimostrato che l’estratto di iperico possiede un’attività significativamente [...]
  • Impegno
  • Fase del parto in cui la testa, il podice o una spalla [...]
  • Inedia
  • Termine usato come sinonimo di digiuno, riferito in genere alla condizione di [...]
  • Ipecacuana
  • (Uragoga ipecacuana, famiglia Rubiacee), pianta arbustiva originaria delle foreste brasiliane, dalle cui radici, che contengono vari alcaloidi fra i quali [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?