Intelligenza. Significato del termine medico 'Intelligenza' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Intelligenza

L'insieme delle facoltà che permettono all’uomo di risolvere problemi e di adattarsi all’ambiente.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'I'

  • Ipoaldosteronismo
  • Condizione fisiopatologica caratterizzata da una ridotta secrezione di aldosterone da parte del surrene. L'ipoaldosteronismo può costituire una forma clinica a sé stante, oppure inscriversi nel contesto di un più ampio coinvolgimento surrenalico (ipocorticosurrenalismi primitivi). Nel primo caso, siamo di fronte a un raro evento, le cui origini possono essere ricondotte a: (1) un difetto congenito del metabolismo; (2) esiti di escissione chirurgica di adenomi surrenalici secernenti aldosterone; (3) protratta terapia con eparina o eparinoidi; (4) malattie del sistema nervoso; (5) severa ipotensione ortostatica; (6) diabete mellito. In tutte queste forme nosologiche, la ridotta produzione di aldosterone è associata a iporeninemia. È normale, invece, la produzione degli altri ormoni corticosurrenalici: glicocorticoidi e steroidi ad azione androgena. In caso, invece, di ipocorticosurrenalismi primitivi, la carenza di aldosterone [...]
  • Ipersessualità
  • Aumento patologico dell’attività sessuale nell’uomo e nella donna, in seguito a lesioni cerebrali; da distinguere da situazioni in cui l’aumento dell’attività sessuale ha origine psicologica o dai casi che [...]
  • Interventricolare
  • Si dice di formazione anatomica situata tra i due ventricoli [...]
  • Incùdine
  • Secondo elemento della catena degli ossicini, situata nell’orecchio medio: si articola [...]
  • Ipertrigliceridemìa
  • Eccesso di trigliceridi nel sangue. I trigliceridi sono molecole di grasso (vedi lipidi) tratte dagli alimenti per assorbimento intestinale. Un’ipertrigliceridemìa può essere dovuta a fattori esterni, come l’assunzione esagerata di alcolici, di zuccheri o grassi con la dieta. In questi casi è sufficiente una terapia dietetica per riportare i valori nella norma. Esistono poi malattie in cui l’ipertrigliceridemìa è molto frequente, tale da far parte del quadro clinico, come il diabete mellito tipo 2, la sindrome nefrosica, la pancreatite acuta, l’ipopituitarismo, l’uremia. L’ipertrigliceridemìa compare anche nelle terapie con [...]
  • Irritazione
  • Insieme delle alterazioni prodotte dall’agente patogeno nei tessuti con i quali [...]
  • Iposodiemìa
  • (o iponatremia), riduzione della concentrazione di sodio nel sangue al disotto della norma. Si distinguono iposodiemìe ipo- normo- o iper-volemiche. Le iposodiemìe ipovolemiche si manifestano quando la perdita di sodio, di solito dal tratto gastrointestinale o renale (diuretici, morbo di Addison), supera la perdita di acqua. Le manifestazioni cliniche riflettono lo stato di ipovolemia. L'iposodiemia normovolemica si verifica nella sindrome da inappropriata secrezione di ormone antidiuretico (ADH o vasopressina), nella quale l'eccessivo riassorbimento di acqua è causa di iposodiemìa da diluizione. Le cause più comuni sono: produzione ectopica di ADH da parte [...]
  • Iperemolisi
  • Aumento patologico del processo di distruzione dei globuli rossi. Si [...]
  • ìleo meccànico
  • Condizione in cui si ha una ostruzione intestinale, che impedisce la normale progressione di chimo e gas nel tubo digerente. Può interessare l’intestino tenue, per aderenze o ernie; oppure il colon, a causa di diverticoliti, tumori, volvoli o invaginazioni (possibili anche nel tenue). Il quadro clinico presenta: dolori addominali a tipo di colica (più lievi se l’ostacolo è nel grosso intestino); vomito (tardivo nel caso di ostruzione colica) mucoso, poi anche biliare e infine fecaloide; singhiozzo; alvo chiuso alle feci e ai gas, quando l'ostruzione è completa; [...]
  • Infiammatoria pèlvica, malattia
  • (o PID, dall’inglese Pelvic Inflammatory Disease), infiammazione cronica del peritoneo pelvico femminile; sotto questa denominazione sono comprese differenti entità nosologiche quali l'endometrite, la salpingite, la ovaro-salpingite, l'ascesso tubo-ovarico e la peritonite pelvica. Mentre le infezioni possono seguire a un parto, un aborto, una interruzione di gravidanza, una infezione tubercolare dell'apparato genitale o patologie intra-addominali come l'appendicite perforata, il termine PID è generalmente applicato a condizioni che risultano da malattie sessualmente trasmesse. Il picco di incidenza si verifica nelle giovani donne sessualmente attive e i fattori predisponenti comprendono il frequente o recente cambio di partner sessuale, il mancato uso di metodi di [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?