Labiopalatoschisi. Significato del termine medico 'Labiopalatoschisi' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Labiopalatoschisi

Malformazione congenita dovuta all’incompleta fusione del labbro e del palato. Vedi palatoschisi.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'L'

  • Leucemìa
  • Indice:ClassificazioneEziologiaForme clinichetermine che designa un gruppo piuttosto eterogeneo di malattie tumorali che si sviluppano dalle cellule ematopoietiche, caratterizzate da gravi alterazioni dei meccanismi che regolano i processi di sintesi e maturazione cellulare. Le cellule di queste neoplasie proliferano e si accumulano inizialmente nel midollo osseo, prima di invadere il sangue periferico, la milza, i linfonodi e infine gli altri organi (in questo sono differenti dai linfomi, che originano primitivamente nei linfonodi ma possono poi anche invadere il sangue e il midollo, nel corso di una 'fase leucemica'). Classificazione Secondo la tradizione, le leucemìe possono essere classificate in base alla linea cellulare tumorale e alla rapidità del loro sviluppo; oggi, tuttavia, la classificazione specialistica delle leucemìe non può non tenere conto dei dati biologici, antigenici e molecolari di queste malattie. Per non complicare eccessivamente la descrizione, ci atterremo ai criteri anatomo-clinici, dai quali risulta che: (1) in base al tipo di cellula coinvolta le leucemìe vengono classificate in due gruppi distinti: leucemìe mieloidi e leucemìe linfoidi. Nelle prime sono coinvolti principalmente gli elementi cellulari precursori dei granulociti e dei monociti; nelle seconde gli elementi appartenenti alla serie dei linfociti; (2) in base all'andamento nel tempo, è poi possibile distinguere le forme acute, caratterizzate da un decorso rapidamente infausto qualora non siano curate, e quelle croniche, con un andamento più lento e stabile nel tempo. Le leucemìe sono malattie relativamente rare, leggermente più frequenti negli uomini rispetto alle donne. Classicamente, le forme acute tendono a manifestarsi preferenzialmente nei bambini e nei giovani adulti, mentre più avanti con l'età tendono a emergere le forme ad andamento cronico. Eziologia Nella maggior parte dei casi, la causa delle leucemìe non è nota. Appare ormai evidente che la malattia leucemica, così come gli altri tumori, costituisce il risultato finale di una complessa articolazione [...]
  • Lombari, vèrtebre
  • Le cinque vertebre che costituiscono il [...]
  • Linfoepitelioma
  • Tumore maligno del timo, delle tonsille palatine, linguale e faringea, così denominato per la natura epiteliale di questi organi e per [...]
  • Lobite
  • Tubercolosi polmonare postprimaria, estesa a tutto un lobo del polmone o [...]
  • Laccio emostàtico
  • Nastro o tubicino di gomma o di altro materiale elastico, destinato a bloccare o a ostacolare la circolazione sanguigna in un arto, attorno al quale sia [...]
  • Leptomeningite
  • Vedi meningite. [...]
  • Lomboartrosi
  • Sinonimo di [...]
  • Larìngea, paràlisi
  • Vedi paralisi [...]
  • Lipotimia
  • Sensazione di debolezza generale, obnubilamento visivo e ottundimento sensoriale, cui fa seguito una temporanea perdita di tono muscolare e di coscienza, causata da una riduzione del flusso sanguigno a livello cerebrale. Spesso si accompagna a fenomeni di tipo neurovegetativo, come pallore e sudorazione fredda. Si distingue clinicamente dalla sincope, a insorgenza più brusca e sviluppo [...]
  • Linfoblastoma
  • Tumore maligno del tessuto linfatico che si sviluppa rapidamente interessando i linfonodi, la milza, i follicoli linfatici solitari dello stomaco e dell’intestino, quelli [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?