Màcula. Significato del termine medico 'Màcula' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Màcula

Termine usato in dermatologia per indicare piccole macchie isolate della pelle o delle mucose.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'M'

  • Mielina
  • Sostanza prodotta dalle cellule di Schwann e da altri elementi della nevroglia. Contiene lipidi (lecitina, colesterolo, cefalina) e proteine. Avvolge con funzione [...]
  • Modìolo
  • (o columella), piccolo osso dalla forma conica che costituisce l’asse della coclea dell’orecchio interno. È attraversato da canalicoli nei quali decorrono le fibre del nervo cocleare e, lungo [...]
  • Mutante
  • Si dice di organismo (specialmente in riferimento [...]
  • Maloplàstica
  • Intervento di chirurgia plastica eseguito allo scopo [...]
  • Miringoplàstica
  • Intervento chirurgico di asportazione della cute del meato acustico esterno e dello strato epiteliale del timpano, mediante il quale si eliminano eventuali irregolarità ossee; successivamente si esplora la cassa timpanica e si inserisce [...]
  • Miopìa
  • Difetto della vista dovuto a vizio di rifrazione dei mezzi diottrici, per cui i raggi incidenti paralleli, provenienti da grandi distanze, convergono in un fuoco situato non sulla retina, ma davanti a essa, rendendo confusa la visione degli oggetti lontani. Tra le cause principali: abnorme lunghezza dell’asse ottico (miopìa assile), difetti della curvatura corneale (miopìa di curvatura), eccesso del potere di rifrazione dei mezzi diottrici (miopìa d’indice), gravi alterazioni della coroide e contusioni del globo oculare (miopìa traumatica). Vi è poi la miopìa transitoria da farmaci, iperglicemia, cataratta e spasmo accomodativo. La miopìa ha carattere ereditario, inizia nell’infanzia e aumenta progressivamente fino a 25 anni circa. Per ridurre i circoli di diffusione e avere quindi una visione più nitida, il miope tende a socchiudere le palpebre. Se si tratta di forme lievi, inferiori a 4-5 diottrie, risulta diminuita l’acutezza visiva per gli oggetti lontani, mentre è buona la visione di [...]
  • Macula lutea
  • Zona della retina situata lateralmente al polo posteriore dell'occhio, di forma ellittica, così detta per il colorito giallastro che essa assume nel cadavere. Nel vivente si distingue per il suo colore rosso-bruno, che è più marcato rispetto a quello delle zone circostanti. Al centro della macula lutea è presente una piccola depressione, la fovea centralis, [...]
  • Metaemoglobina
  • (o metemoglobina), derivato patologico dell’emoglobina in cui il ferro del gruppo eme è ossidato dallo stato ferroso a quello ferrico, che non è in grado di legare l’ossigeno e quindi di trasportarlo ai tessuti. In condizioni normali, all’interno del globulo rosso si formano sempre, [...]
  • Marisca
  • Masserella di tessuto cicatriziale, elastico, non dolente, che si forma intorno [...]
  • Motricità
  • Proprietà dei centri nervosi di provocare la contrazione muscolare. Rappresenta una funzione evoluta e perfezionata del sistema nervoso centrale, costituendo una delle principali modalità attraverso cui si manifesta il funzionamento cerebrale ai vari livelli. La risposta motoria, nelle sue componenti riflesse, automatiche e volontarie, è programmata e organizzata a livello di diverse strutture: corticali (aree cerebrali premotorie e motorie), sottocorticali (nuclei della base, cervelletto ecc.) e del midollo [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?