Nutrienti. Significato del termine medico 'Nutrienti' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Nutrienti

Alimenti semplici, fondamentali per la vita dell’uomo. Sono tali i carboidrati, le proteine, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e - in un certo senso - anche l'acqua. La carenza di uno di essi provoca scompensi metabolici e può causare gravi patologie.- anche l'acqua. La carenza di uno di essi provoca scompensi metabolici e può causare gravi patologie.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'N'

  • Nefroangiosclerosi
  • (o nefrosclerosi arteriolare), alterazione del tessuto renale caratterizzata da un ispessimento e indurimento inizialmente localizzato alle piccole arterie renali, seguito, con l’aggravarsi del processo degenerativo, da indurimento e trasformazione fibrosa, che interessa tutto il rene. La causa di questa progressiva degenerazione sta in una condizione di ipertensione arteriosa sistemica che persistentemente espone il tessuto renale a elevati valori di pressione circolatoria intraparenchimale, con sviluppo di lesioni delle arteriole renali (arteriolosclerosi ialina) ed eventualmente perdita funzionale (condizione propria dello stadio di nefrosclerosi). Se ne distinguono una forma benigna e una forma maligna. La nefroangiosclerosi benigna non si accompagna di solito a grave alterazione del funzionamento del rene, che può però manifestarsi in quelle situazioni in cui l’organo è costretto a lavorare in condizioni di ridotto volume di sangue: interventi chirurgici, emorragie intestinali, disidratazione ecc. La nefroangiosclerosi maligna è caratterizzata da alterazioni molto evidenti del tessuto renale e si accompagna sempre a [...]
  • Nuclèici, àcidi
  • (o acidi nucleinici), macromolecole complesse presenti nel nucleo cellulare e in piccole quantità anche nei mitocondri e nei cloroplasti, cui si devono la conservazione dei [...]
  • Neurotrasmettitore
  • Sostanza fisiologica che rende possibile la trasmissione degli impulsi nervosi tra due strutture nervose anatomicamente separate e poste in collegamento da sinapsi, oppure tra la fibra nervosa terminale e l’organo effettore (per esempio, tra nervo e fibre muscolari nella placca motrice). Nel sistema nervoso, i neurotrasmettitori svolgono un ruolo essenziale nella trasmissione degli impulsi che possono avere carattere eccitatorio o inibitorio. I principali neurotrasmettitori sono l’acetilcolina e la noradrenalina, rispettivamente presenti a livello sinaptico nei neuroni di tipo colinergico (come i motoneuroni e i neuroni effettori viscerali pregangliari) e di tipo adrenergico (come i neuroni effettori postgangliari viscerali ortosimpatici); altri importanti neurotrasmettitori del sistema nervoso centrale sono la dopamina, la serotonina, aminoacidi quali il GABA (acido gamma-aminobutirrico), l’aspartato, il glutammato. Nelle sinapsi i neurotrasmettitori vengono elaborati da apposite strutture e quindi accumulati all’interno delle vescicole presinaptiche; all’arrivo dell’impulso nervoso [...]
  • Nutritizio, foro
  • Orifizio di canali presenti nelle ossa, che [...]
  • Nàusea
  • Sensazione che spesso precede il vomito, accompagnata il più delle volte da pallore cutaneo, sudorazione, scialorrea, senso di oppressione epigastrica, astenia e malessere generale. È dovuta a uno squilibrio del sistema nervoso vegetativo, provocato da fattori tossici, infettivi, irritativi, emotivi, farmacologici, o da malattie [...]
  • Neurotossina
  • Tossina che mostra un tropismo per le strutture del sistema nervoso, le quali risultano [...]
  • Nucleotidi
  • Macromolecole (costituite da un nucleoside legato ad acido fosforico) che fanno parte della struttura degli acidi nucleici, partecipando in tale [...]
  • Narcosi
  • Sinonimo di [...]
  • Neurostimolazione transcutanea (TENS)
  • Terapia fisica impiegata contro il dolore muscolo-scheletrico basata sulla stimolazione [...]
  • Narcoanàlisi
  • Metodo di indagine psicologica, oggi pressoché abbandonato, in cui il colloquio con il paziente viene eseguito mentre questi è sotto l’effetto di sostanze ipnotiche, che inducono uno stato di rilassamento. L'introduzione endovenosa lenta e controllata di una soluzione all'1% di [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?