Ossitòcici. Significato del termine medico 'Ossitòcici' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Ossitòcici

Farmaci in grado di provocare la contrazione della muscolatura uterina. Sono utilizzati per accelerare il parto quando vi siano problemi fetali o materni, e per controllare emorragie post-parto. La sostanza che fisiologicamente presenta questa azione è l’ossitocina, impiegata in taluni casi per infusione endovenosa e sotto stretto controllo medico. Impiegata è anche la metilergonovina, un derivato della segale cornuta, che ha azione simile all’ossitocina, ma più prolungata: viene usata per promuovere l’involuzione dell’utero durante il puerperio e per evitare emorragie uterine; le contrazioni dell’utero, infatti, restringono i vasi sanguigni, facilitano l’emostasi e ostacolano l’emorragia.Farmaci in grado di provocare la contrazione della muscolatura uterina. Sono utilizzati per accelerare il parto quando vi siano problemi fetali o materni, e per controllare



emorragie post-parto. La sostanza che fisiologicamente presenta questa azione è l’ossitocina, impiegata in taluni casi per infusione endovenosa e sotto stretto controllo medico. Impiegata è anche la metilergonovina, un derivato della segale cornuta, che ha azione simile all’ossitocina, ma più prolungata: viene usata per promuovere l’involuzione dell’utero durante il puerperio e per evitare emorragie uterine; le contrazioni dell’utero, infatti, restringono i vasi sanguigni, facilitano l’emostasi e ostacolano l’emorragia.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'O'

  • Ortodèrmici
  • Prodotti cosmetici che tendono a mantenere la pelle alla condizione [...]
  • Ovaio, tumori dell'
  • Genere di tumori epiteliali (carcinomi) che prendono origine da una delle due gonadi. Si manifestano in genere in tarda età con sintomatologia silente nelle fasi iniziali, per poi manifestarsi come masse pelviche o per la presenza di ascite. La laparoscopia è diagnostica. Si riconoscono 4 stadi di malattia [...]
  • Oftàlmica, arteria
  • Ramo collaterale della carotide interna che [...]
  • Ossalacètico, àcido
  • Prodotto del metabolismo che si forma nelle cellule in una tappa del ciclo di Krebs, per ossidazione dell’acido malico. L’àcido ossalacètico origina pure [...]
  • Occhio
  • Indice:Struttura anatomicaGli annessi oculariciascuno degli organi deputati alla funzione visiva. L’occhio è un globo di consistenza dura ed elastica, tenuto in sede, oltre che dai muscoli, da fasce, nervi e vasi che penetrano in esso.Struttura anatomicaNella parte anteriore l’occhio presenta esternamente la cornea, trasparente, nel cui centro sono visibili l’iride, variamente colorata da individuo a individuo, e la pupilla, che si dilata o si restringe a seconda della minore o maggiore intensità degli stimoli luminosi. La parte posteriore è formata dalla sclera (o sclerotica), di colore biancastro, da cui emerge il nervo ottico. L’occhio è avvolto da tre tuniche con strutture e funzioni assai diverse. La più esterna, detta fibrosa, è costituita dalla sclera e dalla cornea; quella media è detta vascolare ed è fortemente pigmentata per impedire la riflessione e la rifrazione dei raggi luminosi. Quest’ultima è divisa in più porzioni: una posteriore (coroide), sottilissima e aderente alla sclera, principalmente vascolare; una intermedia (corpo ciliare); e una anteriore (iride), con al centro la pupilla. La tunica più interna è di natura nervosa, aderente a quella media; può essere distinta in una porzione ottica (corrispondente alla coroide) e in una porzione cieca, formata da due parti, una ciliare, l’altra iridea. Il limite tra le due porzioni è segnato da una linea festonata, detta ora serrata. Questa terza tunica, nella sua porzione ottica, risulta costituita da due foglietti, uno esterno (strato pigmentato), e uno interno (retina), considerato un’espansione del nervo ottico che, come una membrana, si applica sulla coroide, fino all’ora serrata. Il nucleo dell’occhio è formato da materiali liquidi e da organuli strutturali: procedendo dall’avanti all’indietro, il bulbo oculare presenta le camere anteriore e posteriore [...]
  • Otosclerosi
  • (o otospongiosi), processo distrofico a carico della capsula ossea del labirinto. È un’affezione ereditaria, nella quale ha fondamentale importanza il fattore endocrino: insorge con maggiore frequenza nel sesso femminile, in età pubere, e si [...]
  • òrbita
  • Ciascuna delle due cavità dello scheletro del capo in cui trovano posto i globi oculari e i loro principali annessi. [...]
  • Osteosìntesi
  • Intervento chirurgico con il quale si uniscono e rendono stabili due o più frammenti di osso impiegando mezzi metallici (chiodi, viti, placche o fili). Oltre che per la riduzione [...]
  • Onissi
  • Infiammazione dell’unghia dovuta a [...]
  • Odontoscopìa
  • Complesso delle tecniche per il rilevamento dell’impronta dei denti, [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?