Papaina. Significato del termine medico 'Papaina' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Papaina

O pepsina vegetale, enzima proteolitico che si estrae dal frutto immaturo della Carica papaya. In ambiente neutro o leggermente alcalino, ha la proprietà di sciogliere gli albuminoidi convertendoli in peptoni, in sostanze cioè facilmente solubili e diffusibili, capaci quindi di essere assorbite e assimilate. Veniva usata in passato come surrogato dei fermenti gastrici.O pepsina vegetale, enzima proteolitico che si estrae dal frutto immaturo della Carica papaya. In ambiente neutro o leggermente alcalino, ha la proprietà di sciogliere gli



albuminoidi convertendoli in peptoni, in sostanze cioè facilmente solubili e diffusibili, capaci quindi di essere assorbite e assimilate. Veniva usata in passato come surrogato dei fermenti gastrici.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'P'

  • Percussione
  • Tecnica impiegata per studiare le condizioni di organi sulla base delle caratteristiche del suono prodotto percuotendo con uno o più dita, a piccoli colpi, una determinata regione cutanea, sotto la quale sono situati i visceri in esame. La percussione consente in modo rapido di reperire importanti elementi: infatti a seconda che il suono risulti ottuso o timpanico si potrà giudicare [...]
  • Paraparesi
  • Riduzione della motilità volontaria dei due arti [...]
  • Pace-maker
  • Apparecchio che stimola elettricamente la contrazione cardiaca quando, a causa di un processo patologico, questa non è assicurata autonomamente dal tessuto di conduzione cardiaca. Viene sistemato, mediante intervento chirurgico in anestesia locale, nella parete toracica o addominale; dalla scatoletta contenente le batterie partono due fili, alla cui estremità sono posti gli elettrodi, che vengono fissati sulla superficie del cuore, nello spessore del miocardio o, attraverso cateteri venosi, direttamente nelle cavità cardiache. Le batterie, del tipo a litio, durano circa sei anni; più recentemente sono entrati in uso i micro-pace-maker, a ricarica esterna ogni tre mesi, e i pace-maker ad alimentazione atomica, al plutonio, che durano 10-15 anni. I tipi di pace-maker più usati sono: il ritmatore a domanda ventricolare (quello più comunemente impiantato), che entra in funzione quando la frequenza ventricolare scende al di sotto di un certo limite; il ritmatore a domanda atriale, che interviene quando la frequenza cardiaca (atriale) si abbassa; e il ritmatore completamente automatico, che può stimolare o solo gli atri o, in caso di blocco atrioventricolare, anche i ventricoli. Un pace-maker può essere impiantato temporaneamente o permanentemente; la [...]
  • Prolina
  • Uno degli aminoacidi [...]
  • Pollinazione
  • Produzione e liberazione di polline da parte delle piante in fiore. Per ogni regione geografica esiste [...]
  • Pèlvica, fascia
  • Fascia aponeurotica che con altre aponeurosi e [...]
  • Pórpora visiva
  • Sinonimo di [...]
  • Preservativo
  • Sinonimo di [...]
  • Pigmenti
  • Sostanze colorate contenute nell’organismo: per esempio, l’emoglobina (pigmento del sangue), la [...]
  • Piressìa
  • Sinonimo di [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?