Piastrinemìa. Significato del termine medico 'Piastrinemìa' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Piastrinemìa

Presenza di piastrine nel sangue, in un numero variabile normalmente da 200 000 a 300 000 per ml. Una carenza di piastrine è detta piastrinopenia, frequente in molte affezioni: in alcune condizioni autoimmunitarie, in certe intossicazioni da farmaci, nei tumori maligni, nelle leucemie ecc. Un aumento della piastrinemìa determina invece una situazione denominata piastrinosi.Presenza di piastrine nel sangue, in un numero variabile normalmente da 200 000 a 300 000 per ml. Una carenza di piastrine è detta piastrinopenia, frequente



in molte affezioni: in alcune condizioni autoimmunitarie, in certe intossicazioni da farmaci, nei tumori maligni, nelle leucemie ecc. Un aumento della piastrinemìa determina invece una situazione denominata piastrinosi.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'P'

  • Piastrina
  • (o trombocito), elemento del sangue, di forma tondeggiante, privo di nucleo, derivante dai megacariociti del midollo osseo. Le piastrine sono costituite da una parte centrale più rifrangente (cromomero) e da una parte più pallida (ialomero). Svolgono funzioni di grande importanza per l'emostasi e per la coagulazione del sangue: infatti si addensano e si conglutinano nei punti dove [...]
  • Prostatocistite
  • Infiammazione della prostata, dell’uretra prostatica e della vescica. Può avere decorso acuto o cronico, e [...]
  • Prioni
  • Proteine anomale (PrP) capaci di trasformare le analoghe proteine naturali (PrC) presenti nelle cellule cerebrali in una struttura [...]
  • Pulpopatìa
  • Malattia a carico della polpa dentaria. Può essere un’iperemia o un processo infiammatorio, regressivo o degenerativo, per complicazione di carie, cause [...]
  • Placebo
  • Sostanza o preparazione inerte, che simula un farmaco e viene somministrata al semplice scopo di soddisfare nel paziente il desiderio di ricevere un trattamento medicamentoso, in realtà non attuabile o non opportuno, oppure impiegata come termine di confronto nella sperimentazione clinica dei farmaci per valutare in base a risultati obiettivi l’efficacia di questi. Nella maggior [...]
  • Passiflora
  • (Passiflora incarnata, famiglia Passifloracee), pianta originaria del Sud degli Stati Uniti; si usa in terapia la parte aerea fiorita, che contiene alcaloidi del gruppo dell’armano (armina, armolo) e glucosidi flavonici. È un buon sedativo e antispasmodico, senza [...]
  • Procidenza
  • Fuoriuscita parziale o totale di una formazione patologica dall’apertura naturale di un organo cavo (per esempio, naso, utero, ano). Riguarda principalmente formazioni come i polipi (nasali, uterini, rettali) e le emorroidi che si sono originate in prossimità dell’apertura e poi, oltre un certo grado di accrescimento di volume, o per [...]
  • Pressione oncòtica
  • Pressione osmotica esercitata dalle proteine circolanti nel plasma. In pratica, la pressione oncòtica equivale alla forza di attrazione che le proteine esercitano nei confronti dei liquidi. La pressione oncòtica del plasma si aggira intorno ai 20-25 mmHg: in condizioni normali viene mantenuto uno stato di equilibrio, che porta a una ripartizione dell’acqua tra plasma e spazio interstiziale (cioè tutto lo spazio al di fuori dei vasi e delle cellule). Dato che la principale proteina plasmatica è l’albumina, è questa che contribuisce in maggior parte alla [...]
  • Palioencefalo
  • (o paleoencefalo), la parte dell’encefalo, filogeneticamente più antica, costituita dal rinencefalo, dal [...]
  • Pityrìasis simplex
  • Dermatosi caratterizzata da desquamazione continua, furfuracea, con sede elettiva [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?