Plessi corioidei. Significato del termine medico 'Plessi corioidei' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Plessi corioidei

Nell’encefalo, rete venosa ricca di villi che si dirama dalla pia madre e dall’ependima (epitelio monostratificato) per invaginazione nel vetricolo cerebrale. Tramite i plessi corioidei (o tela corioidea) avviene la produzione e il riassorbimento del liquor.tela corioidea) avviene la produzione e il riassorbimento del liquor.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'P'

  • Psicometrìa
  • Parte della psicologia che si propone di misurare e quantificare aspetti (normali e patologici) psichici, [...]
  • Paranoia
  • Sindrome psicotica caratterizzata da un delirio lucido, strutturato e sistematizzato, a evoluzione cronica, in assenza di altri aspetti patologici come allucinazioni, dissociazione e deterioramento della personalità. La paranoia insorge dall’evoluzione di particolari tratti della personalità: diffidenza, insicurezza, orgoglio esagerato, fanatismo, pregiudizio ecc. Il delirio sistematizzato paranoico si sviluppa lentamente, persiste con convinzione assoluta del soggetto e influenza ogni sua attività; origina da fattori interni all’individuo, a cui possono sovrapporsi conflitti o eventi esterni. La paranoia si manifesta [...]
  • Pìccolo male
  • Manifestazione dell’epilessia. Per la crisi di pìccolo male puro, vedi assenza. Il pìccolo male mioclonico, che colpisce i bambini in età scolare, consiste in una brevissima perdita di coscienza, accompagnata da una brusca mioclonia degli arti superiori e della testa, per cui il bambino può cadere o urtare contro [...]
  • Plesioterapìa
  • Sinonimo di radioterapia endocavitaria (per [...]
  • Prodotto da banco
  • Specialità medicinale destinata alla cura di disturbi minori, facilmente identificabili e risolvibili per esperienza dal paziente [...]
  • Prolasso mitràlico
  • Alterazione della valvola mitralica del cuore e del suo apparato di sostegno (anello fibroso, corde tendinee), che causa un imperfetto funzionamento della valvola stessa. L’origine è perlopiù ignota, anche se spesso può verificarsi nei soggetti affetti da febbre reumatica, da valvulopatia reumatica, da cardiopatia ischemica, da anomalie diffuse a carico del tessuto connettivale (come nella sindrome di Marfan). Il prolasso mitràlico colpisce prevalentemente il sesso femminile, con una maggior incidenza nella fascia d’età compresa fra i 14 e i 30 anni. La particolare frequenza del disturbo in certi gruppi familiari suggerisce una possibile [...]
  • Paget, malattia del capezzolo di
  • Si presenta come un’area eczematosa estesa attorno al capezzolo e all’areola mammaria [...]
  • Pachipleurite
  • Reazione di ispessimento fibrotico della pleura in seguito a processi infiammatori cronici. Ne conseguono [...]
  • Protesi oculìstica
  • Vedi occhiali. [...]
  • Pavor nocturnus
  • Improvviso risveglio, poco dopo l’inizio del sonno, provocato da sogni terrificanti, spesso accompagnato da atteggiamenti di difesa e da disorientamento [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?