Pneumonectomìa. Significato del termine medico 'Pneumonectomìa' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Pneumonectomìa

Intervento chirurgico di asportazione di un lobo o segmento polmonare o di un intero polmone (pneumonectomìa totale). È indicata elettivamente nel caso di tumori maligni. Più il soggetto è giovane, più il polmone residuo ha la capacità di adattarsi e compensare la nuova situazione.il soggetto è giovane, più il polmone residuo ha la capacità di adattarsi e compensare la nuova situazione.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'P'

  • Piloro
  • Orifizio attraverso il quale lo stomaco comunica con il duodeno. È circondato da un anello muscolare (sfintere pilorico) ed è caratterizzato da una disposizione a valvola della mucosa che ne ricopre la parete interna; una volta avvenuta la digestione [...]
  • Pancoast, sìndrome di
  • Quadro clinico caratterizzato da dolore alla spalla, caratteristicamente irradiato lungo il decorso del nervo ulnare dell’arto superiore omolaterale, associato a ipotrofia della muscolatura dell’arto e osteolisi della prima [...]
  • Pianta del piede
  • La superficie di appoggio del piede. È sede di importanti funzioni [...]
  • Pròstata, tumore della
  • Adenocarcinoma della prostata; è il tumore più frequente oltre i 65 anni e rappresenta la terza causa di morte per tumore nei maschi. Si manifesta per lo più con progressiva difficoltà nella minzione, frequente, scarsa e accompagnata da bruciore e dolore a livello lombare, pelvico o inguinale. Il tumore della pròstata si sviluppa lentamente e si diffonde tendenzialmente alle ossa (metastasi di solito di tipo osteoblastico) e al midollo osseo, oltre che produrre marker facilmente dosabili nel sangue (la fosfatasi acida sierica e l’antigene prostatico specifico, o PSA). Nelle forme localizzate la terapia si basa sull’intervento chirurgico di prostatectomia e, con minore efficacia, sulla radioterapia, esterna o interstiziale. Nelle forme già metastatizzate, poiché gli ormoni androgeni esercitano un’azione permissiva sulla crescita tumorale, un intervento terapeutico in grado di rallentare l’evoluzione del tumore consiste appunto nel blocco androgenico, ottenibile per castrazione chirurgica (orchiectomia) o per via farmacologica. In questo secondo caso, ormai prevalente, le possibilità sono diverse: blocco farmacologico centrale a livello dell’ipofisi dove avviene la regolazione della secrezione (ottenibile mediante terapia con estrogeni o [...]
  • Pressocettore
  • Recettore del sistema nervoso, situato nelle pareti della carotide comune in corrispondenza [...]
  • Podàlica, presentazione
  • Tipo di presentazione in cui il [...]
  • Preagonico, stato
  • Stato in cui si aggravano tutte le patologie a scapito delle funzioni vitali, che progressivamente vengono meno. Normalmente il paziente in stato preagonico presenta difficoltà di respiro, affievolimento e irregolarità [...]
  • Pachimeninge
  • La più esterna delle tre meningi, detta anche dura madre, caratterizzata [...]
  • Piperacillina
  • Farmaco antibiotico appartenente alle penicilline a largo spettro, sensibile alle betalattamasi. Impiegata per infezioni estremamente gravi a carico delle vie respiratorie, dell’apparato urogenitale, della cute, dei tessuti molli, delle ossa e delle articolazioni. È somministrata solo per via parenterale. Viene spesso [...]
  • Polmonite
  • Processo infiammatorio del parenchima polmonare causato da agenti infettivi, chimici o fisici. Gli agenti fisici sono essenzialmente rappresentati dalle radiazioni (polmonite post-attinica); cause chimiche possono essere acidi o alcali (vedi polmonite ab ingestis). Gli agenti infettivi sono i più frequenti responsabili di polmonite. Possono raggiungere il polmone per inalazione, per aspirazione dal nasofaringe (soprattutto in condizioni di alterata motilità delle ciglia dell’epitelio respiratorio), per disseminazione ematogena o, più raramente, per contiguità o per ferite penetranti. Stati di immunodepressione (deficit di IgA, mieloma multiplo, disordini linfoproliferativi, chemioterapia) o la depressione del riflesso della tosse (coma, anestesia, età avanzata) favoriscono l’insorgenza di polmoniti. Frequente causa predisponente è l’alterazione dell’attività delle ciglia vibratili dell’epitelio di rivestimento delle vie respiratorie (come nel caso di alcolismo, nelle infezioni virali del tratto respiratorio superiore e nei fumatori di sigarette). Tra i batteri, Streptococcus pneumoniae (gram-positivo) è il più frequente responsabile di polmonite domiciliare nell’adulto sano; nel soggetto ospedalizzato (polmonite ospedaliera) o portatore di fattori [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?