Poplìtea, arteria. Significato del termine medico 'Poplìtea, arteria' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Poplìtea, arteria

Ramo terminale dell’arteria femorale che, attraversata la regione del poplite, si biforca nelle due arterie tibiale anteriore e tibioperoniera; irrora l’articolazione del ginocchio e i muscoli connessi.connessi.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'P'

  • Parto cesàreo
  • Estrazione chirurgica del feto attraverso un’apertura praticata nell’utero attraverso l’addome. È indicato quando il parto non può avvenire o è rischioso che avvenga per via naturale e cioè nei casi di placenta previa, sproporzione tra la testa del feto e la pelvi della madre, tumori pelvici, distacco di placenta, presentazione [...]
  • Piroxicam
  • Farmaco antinfiammatorio, appartenente al gruppo dei FANS, impiegato nei reumatismi degenerativi ed extrarticolari, e nell’artrite reumatoide. È disponibile in [...]
  • Pomata
  • Preparazione farmaceutica per uso esterno, di consistenza semisolida, adatta a essere applicata sulla pelle sana, lesa o malata, o su [...]
  • Plèurico, versamento
  • Accumulo di liquido, per svariate cause patologiche (infezioni, scompenso cardiocircolatorio, malattie autoimmuni, tumori, traumi) nello spazio delimitato dalle due pleure.Il versamento pleurico può verificarsi per tre meccanismi: un aumento della permeabilità capillare alle proteine del plasma, e in questo caso si tratta di essudato (siero-fibrinoso; oppure purulento, ossia empiema); un aumento della pressione idrostatica nei capillari e/o diminuzione della pressione colloidosmotica delle proteine [...]
  • Pane
  • Alimento ottenuto dalla cottura in forno di un impasto di farina di frumento, acqua, lievito ed eventuali condimenti. Il valore nutritivo del pane dipende dalla farina con la quale è prodotto. Generalmente il contenuto in proteine, vitamine e sali minerali delle farine diminuisce proporzionalmente al loro grado di raffinazione e contemporaneamente aumenta il loro contenuto in amidi. Il pane comune, per esempio, è preparato con farine di prima scelta (di tipo 00, 0, 1, 2), ma è povero di vitamine del gruppo B, di fosforo e di ferro; il pane integrale è ricco di cellulosa, di fosforo, di azoto, di ferro e di vitamine del gruppo B, ma non sempre è ben tollerato, a causa dell’alto contenuto di fibre indigeribili. Nella produzione di “pane all’olio”, poi, è [...]
  • Psicoanàlisi
  • Indice:L’apparato psichico e l’inconscioPulsioni e sessualitàLa terapia psicoanaliticatecnica esplorativa e terapeutica degli strati più profondi della psiche e, insieme, teoria relativa alla struttura psicologica della personalità che si fondano sul pensiero di S. Freud.L’apparato psichico e l’inconscioDopo varie elaborazioni, Freud distinse l’apparato psichico in Es, Io, Super-Io. L’Es si identifica con l’inconscio, la zona più arcaica della psiche di cui appunto non abbiamo coscienza e che funziona secondo “processi primari”, tende cioè a una gratificazione immediata delle pulsioni. L’Io è la parte di Es modificata dall’influsso e dalla percezione del mondo esterno ed è regolato dal “principio di realtà”. Il Super-Io, infine, ha la funzione di autorità morale, di principio regolatore della condotta etica, avendo interiorizzato precetti e divieti imposti nell’infanzia dall’autorità dei genitori. L’Io è in una posizione conflittuale, dunque, nel tentativo di conciliare le esigenze della realtà con le cieche pulsioni dell’Es e il severo dominio del Super-Io: il conflitto genera angoscia, per evitare la quale l’Io pone in atto meccanismi di difesa (rimozione, razionalizzazione, proiezione ecc.), che modificano o respingono a livello inconscio le rappresentazioni inaccettabili. Scopo primario della psicoanàlisi è quello di portare a livello cosciente il materiale rimosso, di trovare la chiave dell’interpretazione del linguaggio simbolico per mezzo del quale l’inconscio maschera le sue manifestazioni, di rafforzare l’identità dell’Io, rendendolo più indipendente dal Super-Io. L’inconscio non si manifesta solo attraverso i sintomi nevrotici, ma anche attraverso i sogni, i lapsus, gli atti mancati, i motti di spirito ecc. propri di ogni individuo.Pulsioni e sessualitàLe pulsioni dell’Es sono state classificate da Freud in due gruppi: pulsioni dell’Eros, o di conservazione, costituite dalla sessualità nelle sue più varie forme e che si esprimono dinamicamente mediante la libido, intesa come l’energia che sostiene la pulsione sessuale; pulsioni di morte, che si manifestano come aggressività verso gli altri e verso se stessi. La pulsione sessuale è presente fin dalla nascita e subisce uno sviluppo dal cui andamento dipendono la strutturazione psichica e l’equilibrio dell’individuo adulto. Freud ha elaborato una teoria sulla sessualità infantile, [...]
  • Platelminti
  • Vermi di forma generalmente allungata e piatta, a simmetria bilaterale, appartenenti alle [...]
  • Pettìnea, linea
  • Margine dell’estremo superiore della parte posteriore del femore, che corre dalla linea aspra [...]
  • Periuretrite
  • Processo infiammatorio dei tessuti situati intorno all’uretra; rappresenta spesso la complicazione [...]
  • Perforante, nervo
  • Ramo nervoso sensitivo che origina da ogni nervo intercostale e che provvede [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?