Pseudotabe. Significato del termine medico 'Pseudotabe' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Pseudotabe

Quadro clinico relativo a gravi forme di polineuropatia sensitiva, molto simile a quello della tabe, ma di origine diversa da quella luetica. Comprende: perdita della sensibilità profonda con atassia sensitiva; dolori lancinanti migranti; ipoestesia dolorifica ai piedi, che può favorire l’insorgenza di ulcere perforanti (mal perforante plantare); artropatie indolori; eventuali disturbi sfinterici e alterazioni pupillari. Le forme cliniche più note sono la pseudotabe diabetica, quelle da intossicazione cronica da alcol e da arsenico. La cura deve mirare a rimuovere le cause.Quadro clinico relativo a gravi forme di polineuropatia sensitiva, molto simile a quello della tabe, ma di origine diversa da quella luetica. Comprende: perdita della sensibilità



profonda con atassia sensitiva; dolori lancinanti migranti; ipoestesia dolorifica ai piedi, che può favorire l’insorgenza di ulcere perforanti (mal perforante plantare); artropatie indolori; eventuali disturbi sfinterici e alterazioni pupillari. Le forme cliniche più note sono la pseudotabe diabetica, quelle da intossicazione cronica da alcol e da arsenico. La cura deve mirare a rimuovere le cause.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'P'

  • Primìpara
  • Si dice di donna che partorisce [...]
  • Pachipleurite
  • Reazione di ispessimento fibrotico della pleura in seguito a processi infiammatori cronici. Ne conseguono [...]
  • Polmone da shock
  • Più comunemente definito ARDS (Adult Respiratory Distress Syndrome), sindrome caratterizzata da comparsa improvvisa di dispnea, cianosi, grave ipossiemia arteriosa, edema polmonare con infiltrati alveolari. Il meccanismo base è un danno diffuso della parete alveolare, con perdita del surfattante e formazione di membrane ialine. Tra le cause: infezioni; tossine e agenti chimici; sepsi, ustioni e altri processi sistemici; [...]
  • Ponto-cerebellare, regione
  • Regione situata fra il ponte di Varolio e il cervelletto, attraversata dai nervi cocleo-vestibolare e facciale, prima che si [...]
  • Pìllola (contraccezione)
  • (o pillola combinata), termine popolare per indicare gli estroprogestinici assunti dalla donna prevalentemente a scopo contraccettivo (vedi contraccettivi), ma talora anche per ragioni endocrino-ginecologiche (per esempio, acne, irsutismo, disturbi della menopausa). Con il passare degli anni il contenuto di ormoni, in particolare quello degli estrogeni, è progressivamente diminuito sino alle pìllole dei giorni nostri, che uniscono grande sicurezza (contraccettiva) e tollerabilità. Recentemente è stata introdotta la pìllola trifasica, contraccettivo estroprogestinico con dose fissa di estrogeno e differenziata di progestinico (per imitare più da vicino il ciclo femminile), che ha la stessa sicurezza contraccettiva della pìllola tradizionale pur somministrando mensilmente un quantitativo ormonale [...]
  • Parodontopatìe
  • (o paradenziopatie, o periodontopatie), affezioni morbose a carattere progressivo, a carico dei tessuti del parodonto. L’origine si può ascrivere a fattori locali (placca batterica, tartaro, infezioni, traumi) e generali (disendocrinie, [...]
  • Polso carotideo
  • Polso rilevabile palpando l’arteria [...]
  • Paul-Bunnel, sierodiàgnosi di
  • Test per la sierodiagnosi di mononucleosi infettiva, peraltro non altamente specifico. Consiste nell’agglutinazione e lisi [...]
  • Pallore
  • Assenza del colorito tipico della cute, dovuto a scarsezza [...]
  • Plasminogeno
  • Precursore della plasmina, che viene liberata [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?