Rima òssea. Significato del termine medico 'Rima òssea' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Rima òssea

Fessura esistente tra i due monconi di un osso fratturato.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'R'

  • Riflesso di prensione
  • (o grasping), riflesso presente nel neonato, che si evoca esercitando una modesta pressione sul palmo della mano o sulla pianta del piede: si provoca rispettivamente la flessione delle dita della mano e del piede. Il permanere del riflesso di prensione [...]
  • Radioisòtopo
  • (o radionuclide), isotopo radioattivo ottenuto artificialmente da elementi che in natura esistono sotto forma di isotopi generalmente non radioattivi. La produzione di radioisòtopi ha permesso notevoli progressi in campo medico: come traccianti radioattivi sono [...]
  • Risonanza magnètica nucleare
  • (o RMN), tecnica diagnostica che frutta gli effetti di un campo magnetico di elevata intensità. Le forze generate dal campo inducono temporanee alterazioni della disposizione dei componenti atomici della materia sottoposta a tale campo. A seconda della natura dei diversi atomi cambia l’emissione di segnali elettromagnetici emessi e registrabili da apposite apparecchiature. I segnali captati vengono elaborati analogamente a quanto accade nel corso [...]
  • Reimpianto
  • Riattaccamento mediante intervento chirurgico di una parte totalmente recisa dall’organismo, per esempio, di una mano troncata, di un arto. Il problema che si offre al chirurgo è in primo luogo quello del riallacciamento vascolare, soprattutto delle arterie che convogliano sangue alla periferia; secondariamente va assicurato il deflusso di ritorno del sangue, con ricostruzione delle vene; terzo elemento indispensabile è la ricostruzione dell’integrità dei tronchi nervosi: l’innervazione infatti porta non solo stimoli di movimento e terminazioni sensitive ma anche stimoli trofici, cioè di nutrimento, in mancanza dei quali si avrebbe un’atrofia dei tessuti riattaccati. Problemi secondari per la sopravvivenza della parte, ma sempre di fondamentale importanza per il recupero del suo uso, sono [...]
  • Raffreddore
  • (o coriza), stato infiammatorio della mucosa nasale, caratterizzato da bruciore alle narici, cefalea, scolo nasale, che può durare, in genere, quattro o cinque giorni. La causa di gran lunga più frequente è quella virale, ma esistono anche forme batteriche. Per il raffreddore da fieno o raffreddore allergico, vedi pollinosi. Il raffreddore può essere pericoloso nei lattanti, perché rende difficile la suzione compromettendo l’alimentazione; può associarsi a vomito e diarrea e infiammare gli organi vicini provocando complicazioni anche gravi (otiti, sinusiti, meningiti). La terapia comprende la somministrazione locale o per via generale di vasocostrittori e antistaminici per bloccare la secrezione nasale, ed eventualmente di antinfiammatori e febbrifughi (vedi anche rinite).La [...]
  • Rotazione
  • Movimento compiuto da un segmento corporeo [...]
  • Rinorrea
  • Fuoriuscita di secrezioni sierose, mucose o [...]
  • Ribes
  • (Ribes nigrum, famiglia Saxifragacee), arbusto conosciuto per i suoi frutti, usati nella preparazione di sciroppi e marmellate; in terapia si usano le foglie, che contengono resine, tannini, antociani, un olio essenziale (che nell’organismo è metabolizzato in acido chinico) e un’ossidasi molto attiva. [...]
  • Retinene
  • Composto chimico colorato, simile alla vitamina A, che deriva [...]
  • Radioulnari, articolazioni
  • Le due articolazioni (superiore e inferiore) che consentono al radio mobilità [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?