Rinòlito. Significato del termine medico 'Rinòlito' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Rinòlito

Corpo estraneo che si forma all’interno del naso, costituito da fosfato e carbonato di calcio o di magnesio. Può formarsi anche intorno a masserelle di muco o croste. La sintomatologia consiste in rinorrea, talora epistassi e odore sgradevole dal naso.o croste. La sintomatologia consiste in rinorrea, talora epistassi e odore sgradevole dal naso.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'R'

  • Rem (radiologia)
  • Sigla di röntgen equivalent man, unità di misura del danno biologico prodotto dalle radiazioni [...]
  • Riducìbile
  • Si dice di ernia che può [...]
  • Raynaud, malattìa di
  • Insufficiente apporto di sangue dovuto a costrizione dei vasi sanguigni (ischemia) che coinvolge soprattutto le dita delle mani, in modo simmetrico (più raramente i piedi, l’orecchio, il naso). La causa è sconosciuta. Colpisce soprattutto donne di età compresa tra i 20 e i 30 anni, spesso con problemi ormonali, gracili, ansiose, anemiche. Si manifesta in modo improvviso, scatenata di solito dal freddo o da stati emotivi. La crisi di costrizione dei vasi avviene in tre fasi: fase ischemica, in cui le dita diventano fredde e bianche; fase asfittica, in cui le dita diventano blu; fase della iperemia attiva, con le dita rosse e calde, con dolore e formicolii. L’insieme di questi sintomi [...]
  • Ricaduta
  • Ricomparsa dei sintomi di una malattia quando ormai [...]
  • Rosaprostol
  • Farmaco prostaglandinico che esercita attività protettiva sulla cellula della mucosa gastroduodenale. È indicato nel trattamento di gastriti, duodeniti, [...]
  • Reticoloistiocitario, sistema
  • Sinonimo di reticoloendoteliale, [...]
  • Retinocoroidite
  • Processo infiammatorio o degenerativo a carico della retina e della coroide. Si riscontra nelle coroiditi da tubercolosi, sifilide, [...]
  • Radiodermatite
  • (o radiodermite), dermatosi causata dalle radiazioni ionizzanti o da sostanze radioattive; può manifestarsi con lesioni di vario tipo ed entità. A parte alcune lesioni fugaci e transitorie in seguito all’utilizzo delle radiazioni a scopo terapeutico, si possono osservare lesioni più gravi e irreversibili per incidenti professionali (nei radiologi), o per iperdosaggio nel corso di un trattamento, o per eccessiva sensibilità del paziente. L’entità delle alterazioni cutanee è in funzione della quantità e della qualità di radiazioni erogate, del sesso, dell’età, della sede irradiata. Nella radiodermatite precoce o acuta, a seconda del dosaggio di radiazioni utilizzate, si ha un eritema più o meno intenso con edema e bolle; nei casi più gravi [...]
  • Ràchide
  • Sinonimo di colonna [...]
  • Regina dei prati
  • (Spiraea ulmaria, famiglia Rosacee), pianta comune dei luoghi umidi di tutta Europa; se ne usano in terapia le sommità fiorite, che contengono flavonoidi, monotropitoside (eteroside del salicilato di metile), tannini, sali minerali e vitamina [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?