Roentgenterapìa. Significato del termine medico 'Roentgenterapìa' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Roentgenterapìa

Vedi radioterapia.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'R'

  • Rettosigmoidoscopìa
  • Tecnica d’esame endoscopico che permette la valutazione diretta della mucosa di retto e colon sigmoideo. Le indicazioni sono le stesse della rettoscopia ma, a differenza da quella, nella rettosigmoidoscopìa si [...]
  • Riabilitazione
  • Insieme di strategie indirizzate a ristabilire le migliori condizioni di funzionalità e di autonomia in un paziente reso inabile da circostanze patologiche. I trattamenti sono diversi a seconda del tipo di minorazione (fisica, psichica o sensoriale) e a seconda che essa si verifichi in età infantile, giovanile o adulta. Le tecniche utilizzate sono perlopiù mediche, [...]
  • Radiazioni
  • Emissione e propagazione di energia sotto forma di onde elettromagnetiche e di particelle elementari. Le radiazioni elettromagnetiche sono classificate in base alla loro lunghezza d’onda. Le radiazioni a lunghezza d’onda pari o superiore agli ultravioletti e le particelle elementari elettricamente cariche sono definite radiazioni ionizzanti, perché sono in grado di caricare elettricamente gli atomi (ionizzazione) che incontrano; penetrando nei tessuti dell’organismo alterano l’equilibrio elettrochimico delle cellule, danneggiandole gravemente. Le radiazioni di interesse primario in campo biomedico sono le radiazioni (dette comunemente raggi) X, gamma, alfa, beta. I raggi X sono usati nella diagnostica medica perché sono altamente penetranti ed essendo maggiormente assorbiti dalle ossa, rispetto agli altri tessuti, consentono di ottenere immagini abbastanza ben definite. Inoltre, essendo radiazioni ionizzanti, vengono impiegati in radioterapia dei tumori per distruggere le [...]
  • Ritenzione idrica
  • Aumento della massa acquosa dell’organismo. Si manifesta con edemi agli arti inferiori e in regione sacrale, o con [...]
  • Rame
  • Elemento chimico presente nella struttura di numerosi enzimi ossidativi (per esempio, citocromoossidasi, tirosinasi). Svolge un ruolo importante nei processi dell’osteogenesi, nell’eritropoiesi, nell’assorbimento intestinale e nel metabolismo del ferro. Ne assumiamo giornalmente con la dieta 2,5-5 mg, quantità sufficiente a mantenere l’equilibrio metabolico. Il contenuto totale di rame nell’organismo umano è valutato nell’ordine di 140-210 mg. Le concentrazioni più elevate si hanno nel cervello, nel cuore, nel fegato e nel rene. I livelli ematici aumentano notevolmente nel corso della gravidanza. Non si conosce una sindrome da carenza di rame, dato che [...]
  • Rachialgìa
  • Dolore con sede nella colonna vertebrale, diffuso [...]
  • Radioscopìa
  • Tecnica radiodiagnostica basata sull’esame diretto, mediante raggi X e su uno schermo fluorescente, di qualsiasi parte del corpo umano; consente l’indagine immediata della motilità e della [...]
  • Revulsivi
  • Farmaci che applicati sulla cute o sulle mucose per azione strettamente locale provocano uno stato irritativo, infiammatorio nella zona di applicazione, con intensità e durata diverse a seconda della natura e della concentrazione del farmaco, del tempo di applicazione e della sensibilità della cute. Sono in genere sostanze (capsaicina, salicilato [...]
  • Rodopsina
  • Pigmento rossastro, detto anche porpora visiva, o porpora retinica, che si trova nei segmenti esterni [...]
  • Ricino, olio di
  • Olio proveniente dalla spremitura dei semi di Ricinus communis, che, depurato della parte velenosa costituita dalle fitotossine ricina e ricinina (che provocano, se ingerite, un’intossicazione molto grave con gastroenterite emorragica, nefrite, anemia emolitica, steatosi [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?