Scialolitìasi. Significato del termine medico 'Scialolitìasi' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Scialolitìasi

(o calcolosi salivare), formazione di concrezioni calcificate (calcoli) nei dotti escretori e nel parenchima delle ghiandole salivari; si manifesta più di frequente a carico della ghiandola sottomascellare. La sintomatologia consiste in dolore (colica salivare) e tumefazione intermittente della ghiandola, cui fa seguito un quadro di scialodochite e scialoadenite cronica, con tumefazione permanente. La terapia è chirurgica, con asportazione dei calcoli.(o calcolosi salivare), formazione di concrezioni calcificate (calcoli) nei dotti escretori e nel parenchima delle ghiandole salivari; si manifesta più di frequente a carico della ghiandola



sottomascellare. La sintomatologia consiste in dolore (colica salivare) e tumefazione intermittente della ghiandola, cui fa seguito un quadro di scialodochite e scialoadenite cronica, con tumefazione permanente. La terapia è chirurgica, con asportazione dei calcoli.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'S'

  • Soffio cardìaco
  • Soffio che trae origine dal cuore; si distinguono in soffi cardìaci organici, quando sono dovuti ad anomalie anatomiche delle valvole o dei setti interatriale e interventricolare, e soffi cardìaci funzionali, se determinati da [...]
  • Stitichezza
  • (o stipsi), disturbo caratterizzato da un’emissione scarsa o infrequente di feci. Si distingue una stitichezza idiopatica, forma in cui il sintomo non è espressione di malattia organica, da una stitichezza sintomatica, in cui il disturbo è inserito in un quadro di altri fenomeni patologici. Le varianti idiopatiche, le più frequenti, sono comuni nelle donne e negli anziani, specie se si alimentano poco e male, bevono pochi liquidi e trascorrono una vita sedentaria; spesso la stitichezza di questo tipo è inserita in un quadro funzionale tipico: la sindrome del colon irritabile. Le stitichezze sintomatiche si manifestano in corso di malattie intestinali (megacolon, tumori maligni, ma anche peritoniti acute, appendiciti, coliche biliari e renali) e di patologie diverse (disturbi ginecologici, lesioni neurologiche). La stitichezza si può instaurare in modo acuto, come nelle condizioni chirurgiche, quali la perforazione di organi cavi (stomaco, appendice, colecisti), i volvoli, le invaginazioni intestinali e gli ilei meccanici in [...]
  • Stomaco, bruciore di
  • Sinonimo di pirosi, è un sintomo [...]
  • Surrenale, ghiàndola
  • Sinonimo di [...]
  • Sternotiroideo, muscolo
  • Muscolo anteriore del collo che origina dall’osso ioide [...]
  • Sciàtica
  • Malattia caratterizzata da dolore alla parte bassa della schiena, che si estende alla faccia posteriore ed esterna della coscia, alla fascia laterale della gamba e al piede (sciatalgia). È dovuta alla compressione o all’infiammazione del nervo sciatico. Quest’ultimo, che si distribuisce all’arto inferiore, ha origine da radici nervose che fuoriescono dalla colonna vertebrale in corrispondenza dell’ultima vertebra lombare e di quelle sacrali. Le cause più frequenti di sciàtica sono discopatie, l’ernia del disco e l’artrosi vertebrale. Altre cause sono: malformazioni della colonna vertebrale presenti sin dalla nascita; processi infiammatori; disturbi dei vasi sanguigni; tumori localizzati all’osso. Oltre che dal dolore, la sciàtica è caratterizzata da irrigidimento della colonna vertebrale, che riduce di molto la possibilità di movimento del tronco. Il paziente in piedi ha un atteggiamento caratteristico: andatura lenta e cauta, la schiena [...]
  • Sottoioidea, regione
  • Regione compresa tra l’osso ioide in alto, lo sterno in basso, [...]
  • Sadomasochismo
  • Presenza contemporanea nel comportamento della stessa persona di [...]
  • Stasi venosa
  • Rallentamento o arresto della circolazione sanguigna o linfatica in un tessuto, organo o distretto, con ristagno di sangue o di linfa per ostacolato deflusso. Comporta un sovrariempimento dei capillari e delle vene e viene quasi sempre determinata da insufficienza cardiaca acuta o cronica. In particolare, nell’insufficienza del [...]
  • Sieropositivo
  • Si dice genericamente di un soggetto nel cui siero è stata accertata la presenza degli anticorpi di cui si sta effettuando la ricerca. In particolare, parlando di AIDS, si dicono sieropositivi i soggetti contagiati dal virus [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?