Scialolitìasi. Significato del termine medico 'Scialolitìasi' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Scialolitìasi

(o calcolosi salivare), formazione di concrezioni calcificate (calcoli) nei dotti escretori e nel parenchima delle ghiandole salivari; si manifesta più di frequente a carico della ghiandola sottomascellare. La sintomatologia consiste in dolore (colica salivare) e tumefazione intermittente della ghiandola, cui fa seguito un quadro di scialodochite e scialoadenite cronica, con tumefazione permanente. La terapia è chirurgica, con asportazione dei calcoli.(o calcolosi salivare), formazione di concrezioni calcificate (calcoli) nei dotti escretori e nel parenchima delle ghiandole salivari; si manifesta più di frequente a carico della ghiandola



sottomascellare. La sintomatologia consiste in dolore (colica salivare) e tumefazione intermittente della ghiandola, cui fa seguito un quadro di scialodochite e scialoadenite cronica, con tumefazione permanente. La terapia è chirurgica, con asportazione dei calcoli.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'S'

  • Surrene
  • Indice:Struttura anatomicaFunzioni ormonaliciascuna delle due ghiandole endocrine situate, una a destra e una a sinistra, sopra il polo superiore dei due reni, all’altezza della prima vertebra lombare. Il loro peso varia mediamente dai 4 ai 10 g. Nel bambino i surreni sono più sviluppati rispetto all’adulto.Struttura anatomicaCiascun surrene è irrorato dalle arterie surrenali superiore, media e inferiore che provengono rispettivamente dall’arteria frenica, dall’aorta e dall’arteria renale. Questi vasi penetrano nel surrene attraverso l’ilo, un solco che si trova sulla faccia anteriore della ghiandola attraverso il quale passano vasi e nervi. All’interno del surrene le arterie si ramificano in una rete di capillari che entrano in diretto contatto con le cellule. Il sangue refluisce attraverso la vena surrenale, che sbocca a sinistra nella vena renale e a destra nella vena cava inferiore. I nervi che giungono al surrene fanno parte del sistema neurovegetativo (simpatico e parasimpatico) ma in special modo del simpatico. L’innervazione è particolarmente importante per la midollare, poiché gli stimoli che [...]
  • Scarpa, triàngolo di
  • Spazio triangolare nella regione anteriore dell’anca, delimitato in alto dall’inguine, lateralmente da due muscoli (sartorio e adduttore medio). In profondità si trovano il muscolo [...]
  • Spermàtiche, vie
  • Complesso delle formazioni che provvedono all’escrezione dello sperma; si tratta di una serie di tubuli e condotti che hanno origine nel testicolo, [...]
  • Sinartrosi
  • Articolazione immobile fra due ossa (per esempio, del cranio e della faccia). Le sinartrosi si distinguono in sincondrosi (se [...]
  • Sterilità
  • Incapacità di individui, in età feconda, di riprodursi. Una coppia viene ritenuta sterile quando, dopo due anni di rapporti sessuali condotti senza usare metodi contraccettivi, non si sia verificata gravidanza. La sterilità maschile può dipendere da alcune condizioni patologiche: alterazioni della produzione di spermatozoi, lesioni delle vie seminali o incapacità a deporre il seme in vagina. Queste condizioni possono essere dovute a malformazioni congenite, processi infiammatori o tossici, traumatici ecc. L’accertamento delle cause di sterilità maschile, oltre che sull’anamnesi e sull’esame clinico, è basato sull’esame dello sperma, sulla biopsia testicolare e sui dosaggi ormonali. Si ritiene che nel 35-40% dei casi sia l’uomo responsabile della sterilità della coppia. Nella donna l’occlusione delle salpingi è abbastanza frequentemente causa di sterilità permanente [...]
  • Strangurìa
  • Emissione dolorosa e, frequentemente, interrotta dell’urina. Si riscontra in varie affezioni: calcolosi vescicale, cistiti [...]
  • Soglia renale
  • Concentrazione minima di una sostanza nel plasma, sufficiente per provocare [...]
  • Sfenoidite
  • Infiammazione del seno sfenoidale. Questo tipo di sinusite si associa spesso a quella del seno etmoidale (o [...]
  • Spirale
  • (o dispositivo intrauterino, o IUD), contraccettivo di barriera, costituito da una struttura polietilenica di piccole dimensioni e di forma variabile (a T, 7, ), che viene introdotta nella cavità uterina, nel corso di una visita ginecologica, e periodicamente sostituito. Non blocca l’ovulazione, bensì agisce ostacolando la fecondazione e soprattutto l’annidamento dell’uovo fecondato mediante reazione da corpo estraneo. È il secondo metodo, per diffusione ed efficacia, nei paesi ad [...]
  • Soglia
  • Intensità minima che deve avere uno stimolo perché possa provocare una reazione, percepibile [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?