Splàncnico. Significato del termine medico 'Splàncnico' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Splàncnico

Si dice di formazioni anatomiche in rapporto con gli organi interni che esplicano funzioni della vita vegetativa.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'S'

  • Salute
  • Condizione di benessere psicofisico e sociale di un individuo, che va oltre l’assenza di malattia. Il concetto di salute implica tanto il benessere fisico quanto quello psichico, considerati come espressione del buon funzionamento dell’organismo e di un soddisfacente inserimento del soggetto nell’ambiente socio-culturale in cui vive. Componenti indispensabili per il mantenimento della buona salute sono, oltre che una costituzione forte (cioè una buona resistenza dell’organismo alle malattie), una efficace prevenzione di tutti i fattori in grado di predisporre o causare uno stato di malattia. La cura dell’igiene pubblica, esercitata su ambienti, derrate alimentari, acqua ecc., è così un elemento primario per la preservazione della [...]
  • Sfenoidite
  • Infiammazione del seno sfenoidale. Questo tipo di sinusite si associa spesso a quella del seno etmoidale (o [...]
  • Streptococcus pyògenes
  • (famiglia Streptococcaceae), batterio gram-positivo, asporigeno, aerobio, immobile, produttore di [...]
  • Scarlattina abortiva
  • Sinonimo di quarta [...]
  • Shock ipovolèmico
  • Stato di shock causato da grave e brusca riduzione della massa sanguigna circolante, in seguito a emorragie con forti perdite di sangue (soggetti che abbiano subito gravi traumatismi con emorragie acute; emorragie acute spontanee [...]
  • Sopracciglia
  • Insieme di peli corti e folti disposti [...]
  • Stòmaco
  • Indice:Struttura anatomicaIrrorazione sanguigna e innervazionetratto del tubo digerente che occupa gran parte dell’epigastrio e dell’ipocondrio sinistro, subito sotto il diaframma. Nello stòmaco il cibo viene trasformato in una pasta semiliquida, detto chimo gastrico, che viene a piccole quantità e a successivi intervalli passato nel duodeno in seguito all’apertura dello sfintere pilorico.Struttura anatomicaLo stòmaco è situato tra l’esofago e il duodeno ed è tenuto in posto, oltre che dalla continuità con gli altri tratti dell’apparato dirigente, da lamine peritoneali (legamenti frenicogastrico, gastrolienale, gastrocolico, epatogastrico) che non ne impediscono però la distensibilità e gli spostamenti dipendenti, oltre che dai movimenti attivi intrinseci, da quelli degli organi vicini, nonché dal peso del contenuto e dalla posizione del corpo. Lo stòmaco ha forma tubulare e quindi non dissimile da quella dell’intestino; è lungo circa 25 cm, largo 10-12; la sua capacità, molto variabile, s’aggira mediamente attorno ai 1200-1500 ml. In esso si possono distinguere, oltre a una parete anteriore e una posteriore, un margine sinistro (rappresentato dalla grande curvatura volta in basso e in avanti) e un margine destro (piccola curvatura, volta in alto e indietro). È divisibile in una porzione superiore, il fondo o cupola, corrispondente alla grande tuberosità, che è a contatto con il diaframma, una parte mediana, il corpo, che può essere considerata come il serbatoio del cibo ingerito, una porzione inferiore, la parte pilorica, corrispondente alla piccola tuberosità. Lo stòmaco presenta due orifizi, quello che lo pone in comunicazione con l’esofago (cardias) e quello mediante il quale comunica con il duodeno (piloro), dove una valvola impedisce il reflusso nello stòmaco del materiale digerito e [...]
  • Stafilococco
  • Genere di batteri micrococchi, di cui il [...]
  • Somatomedina
  • Potente fattore di crescita, è il principale mediatore dell’azione trofica dell’ormone somatotropo (GH), prodotto principalmente [...]
  • Sideropenìa
  • Condizione patologica caratterizzata da carenza di ferro nell’organismo, per scarso apporto alimentare o per difetto di assorbimento, per deficiente [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?