Termocoagulazione. Significato del termine medico 'Termocoagulazione' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Termocoagulazione

Vedi termocauterio.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'T'

  • Tubèrcolo (anatomia)
  • In anatomia, sporgenza rotondeggiante di piccole dimensioni, sulla [...]
  • TSH
  • Sigla dell’ormone tireotropo (vedi [...]
  • Tine-test
  • Inoculazione intradermica di una minima quantità di tubercolina al fine di saggiare la reattività dell’individuo alla tubercolosi. Il test viene effettuato mediante un dischetto di plastica con quattro punte ricoperte da tubercolina, che viene premuto per uno o due secondi sulla faccia palmare dell’avambraccio. Dopo 72 ore [...]
  • Talàmica, sìndrome
  • Insieme di disturbi della sensibilità, motori e sensoriali in rapporto a lesioni vascolari [...]
  • Trichinella spiralis
  • Verme nematode, lungo 1,5 mm; [...]
  • Trachea
  • Porzione dell’apparato respiratorio compresa tra laringe e bronchi. La trachea è un canale piuttosto elastico, dalla forma cilindrica, appiattito nella parte posteriore, situato lungo la linea mediana davanti all’esofago, formato da una serie di 16-20 anelli cartilaginei (cartilagini tracheali), tra loro tenuti assieme da legamenti (detti anulari). Gli anelli non si saldano completamente nel quarto posteriore, dove la parete è sostituita dalla membrana fibrosa ricca di fibrocellule muscolari lisce, che riveste esternamente tutto il canale cartilagineo, a sua volta ricoperta da un involucro [...]
  • Terapìa
  • Indice:Terapie particolaricomplesso di misure adottate per eliminare le malattie, i loro sintomi e le possibili complicazioni. Secondo lo scopo specifico che si propone, si definisce profilattica, causale, sintomatica. La terapìa profilattica cerca di impedire l’azione dei fattori che causano malattie evitando l’esposizione al loro contatto mediante l’isolamento, la distruzione degli animali vettori di agenti patogeni, la disinfezione di oggetti e di ambienti; oppure potenziando le resistenze e le difese organiche con un’alimentazione sana, con l’igiene della persona e dell’ambiente, con l’esercizio fisico, con l’attuazione dei mezzi atti a creare un’immunità attiva (vaccinazioni) e passiva (somministrazione di immunoglobuline) verso l’infezione. La terapìa causale si prefigge di combattere una malattia eliminando la causa stessa che l’ha provocata con l’impiego di farmaci, di mezzi fisici o con interventi chirurgici; qualora la causa sia oscura si può adottare il criterio consistente nel formulare una diagnosi di malattia probabile e nell’attuare le cure che questa richiede: l’eventuale risultato favorevole confermerà la natura del male e l’adeguatezza della terapìa. La terapìa sintomatica (ex iuvantibus) ha lo scopo di eliminare o mitigare i sintomi determinati da uno stato patologico e trova un necessario impiego quando non sia possibile combattere le cause di una malattia o quando questa abbia un decorso tanto lungo da [...]
  • Tìmpano, cassa del
  • Cavità interna in cui si trova la catena dei tre ossicini, la quale [...]
  • Training sensuale
  • Vedi focalizzazione [...]
  • Teobromina
  • Farmaco alcaloide contenuto principalmente nei semi di [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?