Tiralatte. Significato del termine medico 'Tiralatte' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Tiralatte

Coppetta fornita di una pompetta aspirante usata per l’estrazione di latte dalla mammella, in caso di malformazione dei capezzoli della donna o di incapacità di suzione al seno da parte dei lattanti. Può essere direttamente collegato, mediante tubicino di gomma e tettarella, al neonato che deve alimentarsi o al contenitore sterile per la raccolta del latte.Coppetta fornita di una pompetta aspirante usata per l’estrazione di latte dalla mammella, in caso di malformazione dei capezzoli della donna o di incapacità di suzione



al seno da parte dei lattanti. Può essere direttamente collegato, mediante tubicino di gomma e tettarella, al neonato che deve alimentarsi o al contenitore sterile per la raccolta del latte.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'T'

  • Transferrina
  • Globulina della classe beta, sintetizzata dal fegato, che svolge la funzione di veicolo trasportatore del ferro nel sangue. La concentrazione di transferrina nel plasma (transferrinemia) di solito non viene misurata come tale, ma come quantità di ferro che essa potrebbe legare qualora fosse completamente saturata (capacità ferro-legante totale del plasma: 300-400 [...]
  • Testosterone
  • Il principale e più attivo ormone androgeno. Nell’uomo è prodotto in massima parte dalle cellule di Leydig del testicolo e, [...]
  • Tènue, intestino
  • Parte del tubo digerente compresa tra lo stomaco [...]
  • Tampone faringeo e tampone vaginale
  • Esami che vengono utilizzati per accertare la presenza di batteri patogeni, o potenzialmente tali, nella faringe o nella cavità vaginale. L’esame viene eseguito in entrambi i casi con un tampone di cotone sterile avvolto su un’estremità di una bacchetta di legno. Dopo un breve strofinamento della mucosa, il tampone viene riposto in un contenitore sterile e [...]
  • Trasferimento embrionale
  • Trasporto di un embrione frutto della fecondazione in vitro nell’utero della madre naturale (è così definita la donna di cui è stato prelevato l’oocita) o di un’altra donna (detta madre non naturale). L’ovulo viene prelevato laparoscopicamente dopo stimolazione ormonale delle ovaie e successivamente [...]
  • Trimebutina
  • Farmaco antispastico, derivato della papaverina; è utilizzato particolarmente per [...]
  • TSH
  • Sigla dell’ormone tireotropo (vedi [...]
  • Tindalizzazione
  • Sterilizzazione effettuata utilizzando il calore. Il suo uso è consigliabile nel caso il cui il materiale da sterilizzare risulti sensibile alle alte temperature e, al contempo, sia un liquido adatto a indurre lo sviluppo dell’attività dei batteri sporigeni (per esempio, un alimento liquido). Operando sempre a temperature inferiori ai 100 °C, infatti, si procede a un primo trattamento [...]
  • Tensione premestruale
  • Senso di gonfiore addominale, talora anche degli arti inferiori, e di turgore mammario, a volte doloroso, che [...]
  • Tromboflebite
  • Infiammazione della parete di un vaso venoso, seguita dalla formazione di un trombo. Fattori causali e predisponenti possono essere costituiti da: aumento della coagulabilità del sangue o del numero delle piastrine; diminuzione della velocità di circolazione del sangue periferico; lesioni delle pareti venose; malattie infettive; gravidanza e parto; interventi chirurgici; traumi; stati tossici e cachettici. Le sedi più frequenti sono le vene degli arti inferiori, la vena cava inferiore, le vene pelviche, la vena porta, i seni della dura madre; spesso si osservano tromboflebiti migranti successivamente in vari distretti. La tromboflebite degli arti inferiori si manifesta con dolore, che inizialmente è sordo e poi diventa bruciante, febbricola, edema, aumento della temperatura e notevole arrossamento della cute soprastante [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?