Tonografìa. Significato del termine medico 'Tonografìa' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Tonografìa

Esame per evidenziare le variazioni del tono oculare durante l’esame generale di tonometria. Il tracciato è influenzato dal polso arterioso, dal ritmo respiratorio, dalle variazioni ritmiche della pressione arteriosa e dalla caduta asintotica del tono oculare.della pressione arteriosa e dalla caduta asintotica del tono oculare.

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'T'

  • Trombosi
  • Indice:Le diverse localizzazioni delle trombosiformazione di trombi nella cavità cardiaca o nei vasi sanguigni, con riduzione od ostruzione del lume del vaso. I sintomi e le conseguenze della trombosi possono essere molto gravi, in dipendenza dalla sede e dall’evoluzione del trombo.Le diverse localizzazioni delle trombosiA seconda della sede, si distinguono trombosi intracardiache, arteriose e venose. La trombosi del cuore, frequente in caso di endocarditi, di solito è un fenomeno terminale e presenta i sintomi comuni a tutte le forme gravi di insufficienza circolatoria, quali dispnea, cianosi, edema polmonare, così che raramente può essere diagnosticata con sicurezza durante la vita. Nelle trombosi arteriose gli effetti dipendono dall’impedito afflusso del sangue alla parte, quindi variano secondo la natura dell’organo colpito, l’importanza del vaso, la durata più o meno lunga del tempo di formazione del trombo condizionante la possibilità di [...]
  • Trichophyton
  • Genere di funghi patogeni che provocano la tigna del piede, o piede d’atleta. La specie Trichophyton rubrum provoca in particolare la tigna della barba (tinea barbae) la [...]
  • Trapezio, osso
  • Osso breve del carpo della mano che si articola con [...]
  • Tipizzazione tumorale
  • Definizione di un tumore dal punto di vista citologico e [...]
  • Tiroidite
  • Infiammazione della tiroide Si distinguono una tiroidite acuta, una tiroidite subacuta e vari quadri di tiroidite cronica. La forma acuta è dovuta frequentemente a un’infezione batterica; è caratterizzata da febbre elevata con tumefazione e dolore vivo nella regione anteriore del collo. La prognosi è buona, in quanto con terapia antibiotica e antinfiammatoria si ha sempre la guarigione completa. La forma subacuta, detta tiroidite di De Quervain, colpisce più frequentemente le donne, è preceduta generalmente da un’infezione virale e ha un andamento più lento e graduale rispetto alla tiroidite acuta. Si manifestano: aumento del volume della tiroide, con dolore alla palpazione, febbre, malessere generale. Solitamente la guarigione è spontanea e solo in rari casi può seguire tardivamente uno stato di ipotiroidismo. La tiroidite cronica più diffusa è la tiroidite di Hashimoto: si tratta di una malattia su base autoimmune, caratterizzata dal lento e progressivo sviluppo [...]
  • Timostimolina
  • Farmaco costituito da un complesso ormonale estratto dal timo di bovino, con azione stimolante e regolatrice della risposta immunitaria cellulare. È impiegato negli stati di immunodeficienza [...]
  • Tibiotàrsica, articolazione
  • Articolazione costituita dalle estremità distali della tibia e del perone con [...]
  • Telemedicina
  • Insieme di servizi medico-sanitari che sfruttano le tecnologie di telecomunicazione e telematiche, per rendere possibile la trasmissione a distanza, in tempo reale, di dati e di immagini. Una delle più diffuse applicazioni della telemedicina è costituita dal “teleelettrocardiogramma” (o cardiotelefono), che consiste nella trasmissione, attraverso la rete [...]
  • Triangolare, muscolo
  • Muscolo appartenente ai mimici del volto, origina dal processo [...]
  • Terapia sostitutiva
  • Intervento farmacologico che fornisce una sostanza necessaria che l’organismo non è più in grado di produrre in quantità sufficiente. Tipica è la terapia sostitutiva con estrogeni, che si effettua [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?