Vie respiratorie. Significato del termine medico 'Vie respiratorie' presente nel dizionario medico online gratuito.   
Dizionario medico online

Significato termine medico Vie respiratorie

Organi cavi percorsi dall’aria in inspirazione e in espirazione. Sono vie respiratorie superiori le cavità nasali e paranasali, la faringe; le vie respiratorie inferiori comprendono invece la laringe, la trachea e i bronchi (vedi apparato respiratorio).la laringe, la trachea e i bronchi (vedi apparato respiratorio).

Commenti

Altri termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'V'

  • Verminosi
  • Termine generico per indicare l’infestazione dell’organismo (generalmente l’intestino) da [...]
  • Vaccinoterapìa
  • Impiego di un vaccino per la cura di una malattia [...]
  • Vestibolare, nervo
  • Radice posteriore del nervo acustico, VII paio di nervi cranici; nasce dall’apparato vestibolare con due [...]
  • Varo
  • Termine riferito a un arto o a un suo segmento, quando questo forma con l’osso adiacente un angolo [...]
  • Vernice caseosa
  • Materiale grasso inglobante frammenti di cellule epidermiche, di aspetto lucido e di colore bianco-giallastro, che ricopre la cute del feto, proteggendola dalla macerazione da parte del liquido amniotico nella vita intrauterina. Alla nascita una quota di vernice caseosa viene fisiologicamente riassorbita, mentre è necessario asportare la restante con sostanze oleose, altrimenti i lipidi [...]
  • Visione
  • Meccanismo della percezione visiva [...]
  • Ventricolografìa
  • Indagine diagnostica che serve a visualizzare le cavità dei ventricoli cerebrali, mediante l’iniezione diretta di un mezzo di contrasto, gassoso (aria) o [...]
  • Vecchiaia
  • Indice:Vecchiaia e decadimento fisicoLa salute nella vecchiaiaperiodo della vita caratterizzato dal progressivo decadimento dell’organismo.Vecchiaia e decadimento fisico. A livello dell’apparato cutaneo cambia la pigmentazione della pelle e dei capelli, compaiono macchie scure e la perdita di tessuto elastico produce raggrinzimenti della cute. A livello dell’apparato osteo-muscolare si registra una diminuzione della statura causata dal ridotto spessore dei dischi intervertebrali. Il tessuto connettivo, perdendo di elasticità, provoca rigidità e deformazioni articolari (artrosi), il contenuto di sali minerali delle ossa subisce dei cambiamenti determinando la presenza dell’osteoporosi, i muscoli perdono massa e tono. A livello dell’apparato cardio-circolatorio sono presenti difficoltà nella circolazione del sangue a causa dell’indurimento e dell’ispessimento delle arterie, il rifornimento di ossigeno non viene più soddisfatto prontamente come un tempo determinando una diminuzione di energia. La pressione arteriosa può aumentare perché il sangue viene pompato con maggiore sforzo dal cuore nei vasi a causa dell’indurimento delle pareti arteriose e del ridotto tono del tessuto miocardico. A livello dell’apparato respiratorio può comparire un’insufficienza respiratoria a causa della perdita di elasticità delle pareti polmonari. A livello dell’apparato escretore si registra una diminuzione della filtrazione renale. A livello del sistema nervoso centrale il decremento numerale di neuroni non inficia le attività intellettuali in cui si registra solo una diminuzione della memoria a breve termine e un tempo di reazione agli stimoli maggiore. Per quanto riguarda la registrazione degli stimoli esterni si possono notare: una minore capacità nella visione da vicino (presbiopia), una riduzione dell’udito (maggiormente per i toni alti), una diminuzione di percezione del tatto, del gusto e dell’olfatto, oltre a una certa alterazione del senso dell’equilibrio, infine una ridotta capacità di percezione delle variazioni di temperatura.La salute nella vecchiaia. Questi dati biologici non giustificano però l’atteggiamento verso gli anziani determinato dalla mentalità dominante nel mondo industrializzato, nel complesso negativa nei confronti delle persone che diventano improduttive quando lasciano il lavoro per raggiunti limiti d’età. È necessario conoscere le [...]
  • Vàlvole cardìache
  • Apparati regolatori del flusso sanguigno tra atri e ventricoli e tra ventricoli e arterie polmonare e aortica, che hanno la funzione di impedire il reflusso del sangue dal ventricolo all’atrio e dal circolo periferico nei ventricoli. Sono la valvola atrioventricolare di destra (o valvola tricuspide), la valvola atrioventricolare di sinistra (o valvola mitrale), la valvola aortica, posta tra ventricolo sinistro e aorta, e la valvola polmonare, posta tra ventricolo destro e arteria polmonare. La tricuspide è formata da tre lembi a forma di vela (cuspide) mantenuti in tensione dai muscoli papillari per mezzo di corde tendinee. Al momento della sistole ventricolare, cioè quando il cuore si contrae per spingere il sangue nei polmoni, la massa ematica contenuta nel ventricolo, premendo contro [...]
  • VES
  • Sigla di velocità di eritrosedimentazione, tempo necessario perché la parte corpuscolata di un campione di sangue, posto in speciali tubi sottili, sedimenti nel proprio plasma. L’analisi [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?