Termini medici nel dizionario medico online gratuito che iniziano con la lettera 'M'.   
Dizionario medico online

Termini medici nel dizionario medico che iniziano con la 'M'

  • MacBurney, punto di
  • Punto situato a metà della linea immaginaria che unisce l'ombelico con la spina iliaca anteriore superiore destra; risulta essere una sorta [...]
  • Macchia
  • In medicina, area cutanea circoscritta, che mostra un’alterazione del colorito, di dimensioni e forma variabili, a limiti netti o sfumati, che non scompare alla pressione. Le macchie pigmentarie risultano dall’eccesso di melanina, come nel caso del nevo. L’assenza di tale sostanza è causa di macchie acromiche, che si riscontrano per esempio, nella vitiligine. Si distinguono -dunque- melanodermie, leucodermie e leucomelanodermie in base all'aumento o all'assenza di melanina o all'associarsi delle due condizioni. Modificazioni del contenuto ematico di un’area cutanea circoscritta sono alla base della [...]
  • Macerato glicèrico
  • Nella medicina omeopatica, preparazione risultante dall’azione dissolvente della glicerina diluita su tessuti vegetali in piena crescita, come gemme, germogli, radichelle, scorze di rami o radici. Corrisponde in partenza a [...]
  • Macrocefalìa
  • Eccesso della circonferenza cranica rispetto ai valori normali per la popolazione d’appartenenza. La macrocefalìa [...]
  • Macrocito
  • (o macrocita), globulo rosso di volume e contenuto emoglobinico superiori rispetto ai valori normali. La sua presenza nel sangue periferico può essere conseguenza di una eritropoiesi megaloblastica (nelle anemie megaloblastiche, in [...]
  • Macrocitosi
  • Condizione caratterizzata dalla presenza in circolo di macrociti, che si osserva in numerose condizioni, quali anemie megaloblastiche, [...]
  • Macrodontismo
  • Anomalia dei denti, che presentano un volume maggiore del normale. Interessa spesso l’incisivo centrale [...]
  • Macròfago
  • Cellula a spiccata attività fagocitaria, derivata per trasformazione dei monociti circolanti (vedi monocito-macrofago). Il macròfago è localizzato nei tessuti e prende nomi differenti a [...]
  • Macroglobulina
  • Globulina di elevato peso molecolare, di grandi dimensioni e di forma stellata, che costituisce la classe M delle immunoglobuline (IgM); si riscontra nel sangue periferico, in elevate quantità, nel corso di alcune malattie del compartimento linfoide-plasmacellulare (vedi Waldenström, macroglobulinemia di). La sua presenza nel sangue determina [...]
  • Macroglobulinemìa
  • Presenza nel sangue di macroglobuline. Tale reperto è tipico della macroglobulinemia di Waldenström, ma è possibile osservare la presenza di [...]
  • Macroglossìa
  • Abnorme aumento di volume della lingua che può essere riscontrata nell'ambito di: patologie cromosomiche, come la sindrome di [...]
  • Macrognazìa
  • Esagerato sviluppo dell’osso mascellare inferiore, ereditario [...]
  • Macrolidi
  • Classe di antibiotici di larga diffusione (per esempio, eritromicina, spiramicina, roxitromicina, claritromicina, azitromicina, fluritromicina, josamicina, miocamicina, rokitamicina ecc.), prodotti da ceppi diversi di streptomiceti. Appartengono a questo gruppo varie sostanze simili per le proprietà fisico-chimiche, farmacologiche e antibatteriche. A seconda del germe e della concentrazione, possono risultare batteriostatici o battericidi. Lo spettro d'azione comprende tutti i batteri gram-positivi, compresi gli stafilococchi penicillinasi-produttori e alcuni batteri gram-negativi; risultano attivi, inoltre, contro microrganismi del genere micoplasma e chlamydia. Formulazioni particolari di antibiotici macrolidi possono essere usati anche nella terapia antifungina. Negli ultimi anni, inoltre, i macrolidi sono entrati nei protocolli di trattamento dell'ulcera gastro-duodenale, per la loro efficace azione contro l'Helicobacter pylori. Inibiscono [...]
  • Macropsìa
  • Disturbo della percezione visiva, in seguito al quale vengono [...]
  • Macrosomìa
  • Esagerato sviluppo delle dimensioni corporee; se ne conoscono varie forme: macrosomìa di Lombroso e Taruffi, o sindrome acromegalica; macrosomìa ipertimica ipoevolutiva o sindrome di Pende; macrosomìa pituitarica, o gigantismo iperpituitarico da GH. Si parla di [...]
  • Macrotìa
  • Esagerato sviluppo del padiglione auricolare; può essere mono- o bilaterale; la terapia [...]
  • Màcula
  • Termine usato in dermatologia per indicare piccole macchie [...]
  • Macula cieca
  • Piccola zona cieca sul lato temporale del campo visivo, in corrispondenza di una parte della retina priva di [...]
  • Macula lutea
  • Zona della retina situata lateralmente al polo posteriore dell'occhio, di forma ellittica, così detta per il colorito giallastro che essa assume nel cadavere. Nel vivente si distingue per il suo colore rosso-bruno, che è più marcato rispetto a quello delle zone circostanti. Al centro della macula lutea è presente una piccola depressione, la fovea centralis, [...]
  • Maduromicosi
  • Malattia cronica, detta anche micetoma o piede di Madura (dalla città di Madura, in Indonesia), provocata da infezione fungina (generi Nocardia, Indiella, Madurella ecc.), endemica nelle regioni tropicali o subtropicali dell’Asia. I miceti si introducono nell’organismo attraverso piccole ferite (prodotte da spine, frammenti vegetali ecc.), specie nei piedi, e provocano tumefazione locale con flogosi granulomatosa dei tessuti, decalcificazione [...]
Seguici
facebook twitter google+ rss
Ricerca termini medici
Seguici su facebook
Questi termini medici li conosci?
Altri dizionari medici
do you network?