Caricamento...

Consanguineità

Definizione medica del termine Consanguineità

Ultimi cercati: Tatto - Trofoblasto - Scàpola - Impotenza funzionale - Anatossina

Definizione di Consanguineità

Consanguineità

Condizione di individui che hanno in comune ascendenti immediati.
La procreazione tra consanguinei non è di per sé a rischio, ma se nelle generazioni precedenti si sono avuti casi di malattie a trasmissione ereditaria è bene chiedere una consulenza negli appositi consultori di genetica (vedi genetica).
34     0

Altri termini medici

Beclometasone Dipropionato

Farmaco corticosteroide antiasmatico. Molto attivo anche per via inalatoria, è particolarmente indicato nella terapia (preventiva e sintomatica) dell’asma cronica, consentendo...
Definizione completa

LevoDOPA

Sinonimo di L-DOPA....
Definizione completa

Antimonoaminossidàsici

Nome per esteso degli antiMAO....
Definizione completa

Tuba Uterina

Vedi salpinge uterina....
Definizione completa

Morbosità

Condizione definita attraverso il rapporto esistente tra il numero di malati e la popolazione. Tale rapporto può essere riferito a...
Definizione completa

Gammapatìe Monoclonali

Condizione caratterizzata dalla presenza nel siero e/o nelle urine di una immunoglobulina monoclonale, detta anche 'componente monoclonale' (CM), prodotta da...
Definizione completa

Vaselina, Olio Di

Sintomo di paraffina liquida....
Definizione completa

Còlica Renale

Dolore intenso la cui causa più frequente è la presenza di un calcolo che, distaccatosi dal rene, si è incuneato...
Definizione completa

Diamo i numeri

Orgogliosi dei nostri numeri e dei servizi che offriamo.

7650

termini medici

4533

giorni online

439701

utenti