Caricamento...

Cobaltoterapìa

Definizione medica del termine Cobaltoterapìa

Ultimi cercati: Osso, tumori dell’ - Dolci - Polidipsìa - Congiuntivite - Antinfluenzale, vaccinazione

Definizione di Cobaltoterapìa

Cobaltoterapìa

(o telecobaltoterapia), radioterapia eseguita con le radiazioni del cobalto-60 e usata per combattere le patologie tumorali, sola o più spesso accompagnata a terapia chirurgica.
La cobaltoterapìa è una terapia di comprovata efficacia nella lotta contro i tumori maligni e consente al paziente di prolungare la sua vita per diversi anni e in pochi casi di guarire; essa deve essere preceduta dalla precisa localizzazione del focolaio tumorale, dalla definizione del campo di irradiazione e della dose totale di energia da irradiare che andrà frazionata nel tempo.
L’apparecchio in cui si trova il colbato-60 si chiama bomba al cobalto (vedi anche radioterapia).
748     0

Altri termini medici

Zigote

Cellula che deriva dall’unione dello spermatozoo con la cellula uovo e, attraverso i processi dell’embriogenesi (vedi sviluppo intrauterino), porta alla...
Definizione completa

Macula Lutea

Zona della retina situata lateralmente al polo posteriore dell'occhio, di forma ellittica, così detta per il colorito giallastro che essa...
Definizione completa

Omoinnesto

Sinonimo di autoinnesto....
Definizione completa

Psicastenìa

Abbassamento della tensione psicologica con conseguente disordine delle attività mentali più elevate, come attenzione, volontà ecc. Ne deriva un quadro...
Definizione completa

Condizionamento

In psicologia, forma di apprendimento elementare per cui l’individuo associa automaticamente una determinata risposta psicofisica a uno stimolo ambientale ripetuto...
Definizione completa

Piastrina

(o trombocito), elemento del sangue, di forma tondeggiante, privo di nucleo, derivante dai megacariociti del midollo osseo. Le piastrine sono...
Definizione completa

Microcitosi

Sinonimo di microcitemia....
Definizione completa

Sinusite

Infiammazione acuta o cronica di un seno paranasale. Secondo la sede si distinguono sinusiti mascellari, frontali, etmoidali, sfenoidali; in rapporto...
Definizione completa

Pelo

Annesso cutaneo costituito prevalentemente di cheratina, che si presenta come un sottilissimo bastoncino, in parte sporgente dalla cute e in...
Definizione completa

Diamo i numeri

Orgogliosi dei nostri numeri e dei servizi che offriamo.

7650

termini medici

5891

giorni online

571427

utenti