Caricamento...

Emogèniche, Prove

Definizione medica del termine Emogèniche, Prove

Ultimi cercati: Essudato - Micròsporum - Bazin, eritema indurato di - Otorrea - Lapsus

Definizione di Emogèniche, Prove

Emogèniche, Prove

Esami per la valutazione complessiva della capacità di emostasi (vedi coagulazione del sangue) spontanea di un soggetto.
Poiché l’emostasi rappresenta il risultato finale di un processo che vede coinvolti numerosi fattori diversi, le prove emogèniche ne valutano con una certa approssimazione le varie tappe.
Tali prove comprendono: il conteggio delle piastrine; la valutazione del tempo di emorragia; la prova del laccio; la valutazione del tempo di coagulazione.
Questi esami sono utili per valutare preliminarmente un soggetto che presenta manifestazioni emorragiche, oppure per valutare le caratteristiche coagulative di un soggetto prima di un intervento chirurgico.
286     0

Altri termini medici

Osteonecrosi

Morte del tessuto osseo, dovuta a insufficiente apporto di sostanze nutritizie attraverso il circolo sanguigno, o a grave danneggiamento provocato...
Definizione completa

Pelle

Sinonimo di cute....
Definizione completa

Defibrillazione

Soppressione mediante applicazione di corrente elettrica di una fibrillazione atriale o ventricolare. È una manovra d’emergenza da eseguire sempre in...
Definizione completa

Sprue

Sindrome di malassorbimento caratterizzata da diarrea e carenze multiple. Si distingue uno sprue nostrano, o morbo celiaco (vedi celiaco, morbo)...
Definizione completa

Acetilsalicìlico, àcido

Farmaco analgesico, antipiretico, antinfiammatorio, presente in commercio in diverse preparazioni, di cui la più nota è l’aspirina. L’azione analgesica è...
Definizione completa

Vàlvole Venose

Dispositivi a forma di mezzaluna (paragonabili anche a nidi di rondine) il cui lembo libero guarda verso il lume del...
Definizione completa

Presidio Mèdico Chirùrgico

Preparato, apparecchio, dispositivo che viene introdotto nel corpo umano o viene posto direttamente o indirettamente a contatto con esso a...
Definizione completa

Cisplàtino

Farmaco antitumorale. Derivato chimico del platino, agisce legandosi al DNA e danneggiandolo irreversibilmente. Viene attualmente impiegato per via endovenosa e...
Definizione completa

Diamo i numeri

Orgogliosi dei nostri numeri e dei servizi che offriamo.

7650

termini medici

5020

giorni online

486940

utenti